Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE19°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Attualità sabato 02 luglio 2022 ore 18:55

Battesimo del mare sul Vespucci per gli allievi della Marina

Nave Vespucci
Nave Vespucci
Foto di: Marina Militare

Sono 143, di cui 13 stranieri, gli allievi della prima classe dell'Accademia navale di Livorno salpati a bordo della nave scuola della marina militare



LIVORNO — Battesimo del mare per i 143 allievi della prima classe dell'Accademia navale di Livorno partiti oggi a bordo della nave scuola Amerigo Vespucci della marina militare per la campagna d’istruzione estiva che completerà le attività accademiche appena concluse col tirocinio pratico a bordo.

La prima classe, che conta tra i 143 allievi anche 13 stranieri provenienti da 6 nazioni estere, sarà impegnata nelle sfidanti attività nautiche e marinaresche che ne completeranno la formazione etico-militare. Dovranno dimostrare di aver fatto propri i valori di attaccamento all’istituzione, disciplina e senso del dovere, ma soprattutto di essere capaci di lavorare in squadra, spiega la nota della marina militare.

La Campagna d’istruzione prevede tappe a Palermo, Tunisi, Lisbona, Casablanca, Trapani, La Valletta e Manfredonia. Gli allievi sbarcheranno a Taranto il 3 Settembre prossimo dopo aver scelto autonomamente il nome del Corso, come tradizionalmente accade negli ultimi giorni di navigazione.

“Saluto gli allievi che stanno per affrontare una avventura straordinaria e che torneranno a casa più forti di prima, creando un legame che durerà tutta la vita, infatti il corso nasce di fatto sul Vespucci dove viene scelto il nome e cucita la bandiera che lo contraddistinguerà per sempre. L’obiettivo è diventare marinai, siate curiosi e non sprecate questa opportunità, cambierete in questi mesi e ne uscirete più maturi e consapevoli", ha affermato il capo di stato maggiore della marina militare ammiraglio di squadra Enrico Credendino presente alla cerimonia insieme a nomerose autorità civili e militari e ai parenti degli allievi.

Un momento della cerimonia

Un momento della cerimonia

Partita da La Spezia il 23 Maggio scorso per l’addestramento preliminare, periodo di affiatamento dell’equipaggio necessario al termine della sosta lavori invernale, la nave scuola a vela ha toccato Rapallo, Montecarlo, Imperia, Gaeta, Procida, Monte di Procida, Napoli, La Maddalena e Portofino, ricevendo complessivamente più di 13.000 visitatori

Sono stati ospitati per 10 giorni anche 30 giovani studenti appartenenti ad associazioni collegate al mondo della vela, che hanno vissuto l’esperienza di navigare a bordo della nave più anziana della marina militare.

La partenza di Nave Vespucci segna anche l’avvio delle altre campagne di istruzione delle imbarcazioni a vela della marina militare ovvero Orsa Maggiore, Stella Polare, Gemini e Antares che, a partire dalla prima settimana di Luglio salperanno con a bordo gli aspiranti guardiamarina della 3^ classe e i guardiamarina della 4^ classe dell’Accademia per svolgere il periodo di addestramento estivo.

La nave Vespucci tra storia e tradizione

La nave fu progettata da Francesco Rotundi, ingegnere e allora tenente colonnello del Genio Navale, alla fine degli anni ‘20. Il Vespucci venne impostato nel cantiere di Castellammare di Stabia il 30 Maggio del 1930, varato il 22 Febbraio 1931 e consegnato alla Marina Militare il 2 Luglio dello stesso anno.

Dal punto di vista tecnico-costruttivo l'Amerigo Vespucci è una Nave a Vela con motore. Dal punto di vista dell'attrezzatura velica è "armata a Nave", quindi con tre alberi verticali (da prora verso poppa: trinchetto, maestra e mezzana) più il bompresso obliquo a prora, a tutti gli effetti un quarto albero. 

Il Vespucci impiega prevalentemente 24 vele, 14 quadre infierite sui pennoni e 10 di taglio (i fiocchi a prora, tra il bompresso e il trinchetto; gli stralli tra gli alberi verticali e la randa a poppa, tra il boma e il picco agganciati alla mezzana). L’altezza della sommità dell’albero di maestra rispetto alla linea di galleggiamento è di 54 metri, la superficie velica complessiva supera i 2.700 metri quadrati e la lunghezza di tutte le manovre che corrono per la Nave e l’alberata è maggiore di 30 chilometri.

L'equipaggio è normalmente composto da 264 militari, tra uomini e donne, ma nel periodo estivo con l’arrivo degli Allievi e dello Staff dell’Accademia Navale la consistenza a bordo supera agevolmente le 400 persone.

Dal 2014 al 2016 ha effettuato un significativo periodo di sosta lavori per l'ammodernamento, che ha permesso di migliorare le capacità operative e le sistemazioni logistiche. Anche l'apparato di generazione dell'energia elettrica e quello di propulsione sono stati completamente sostituiti con prodotti tecnologicamente avanzati, più efficienti e rigorosamente orientati alla tutela dell'ambiente.

La Nave scuola Amerigo Vespucci è Ambasciatrice dell'Unicef da Settembre 2007 ed il 22 Giugno dello scorso anno ha ricevuto dall’Unesco il vessillo “U.N. Decade of Ocean Science”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La persona dispersa è una donna. Mobilitazione per i soccorsi: sul posto un elicottero dei vigili del fuoco, personale specializzato e sommozzatori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità