Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°20° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 26 agosto 2019

Attualità lunedì 22 luglio 2019 ore 17:05

Alluvione, concluse o appaltate tutte le opere

L'alluvione del 10 settembre 2017

Realizzato oltre il 93 per cento degli interventi. Il presidente della Regione Enrico Rossi: "E' un record italiano"



LIVORNO — Sono 275 sui 294 previsti (il 93,85 per cento) gli interventi già conclusi a Livorno, Rosignano e Collesalvetti per il ripristino e la messa in sicurezza dei luoghi duramente colpiti dall'alluvione che il 10 settembre di quasi due anni fa devastò il territorio causando otto vittime.

Ne ha dato notizia il Commissario alla ricostruzione post alluvione, il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi nel corso delle due inaugurazioni e del sopralluogo che hanno caratterizzato la sue mattinata livornese.

"Abbiamo concluso o appaltato tutte le 294 opere previste dopo l'alluvione che ha colpito Livorno nel settembre 2017 - commenta Rossi- Sono sicuro che è un record italiano e che nessuno in altra parte del Paese è riuscito a fare tanto, presto e bene come abbiamo fatto noi".

Rossi traccia un bilancio del lavoro svolto. "Abbiamo impegnato complessivamente – spiega Rossi – settantacinque milioni di euro di cui 60 della Regione: 7,5 per gli interventi di somma urgenza, 30 milioni per interventi urgenti condotti con procedure accelerate e 38 milioni per opere di riduzione del rischio. In più nel corso di quest'anno abbiamo deciso di destinare a Livorno 11 dei 20 milioni che abbiamo ricevuto dallo Stato. Per la rapidità e l'efficienza dimostrate ringrazio tutto il Genio civile di Livorno con il suo dirigente Francesco Pistone, il Consorzio idraulico, i tecnici del Comune di Livorno con i quali abbiamo sempre collaborato e il consigliere regionale, il livornese Francesco Gazzetti, che ha svolto il ruolo di 'sentinella della Regione' sul posto".

Il presidente sottolinea come nell'intento di garantire una maggiore sicurezza idrogeologica, negli ultimi dieci anni la Regione abbia investito più di 100 milioni all'anno per realizzare opere, argini, risagomature e pulizia dei fiumi, rendendo più sicure numerose zone della Toscana e termina con una promessa: "Dobbiamo mettere in programma altri investimenti a Livorno per il 2020 e per il 2021". 

A questo proposito il presidente afferma che si impegna "A trovare nel bilancio regionale 7 milioni da spendere nel 2020 per lo stombamento del Rio Maggiore e 4,2 milioni di euro per il ponte della Misericordia, quindi complessivamente oltre 11 milioni per il Rio Maggiore". Si pensa quindi di impegnare nel 2021 altri 7 milioni di euro per realizzare un by pass sull'Ardenza, portando il totale generale degli interventi a Livorno, Collesalvetti e Rosignano a 104 milioni di euro.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca