Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 09 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo: Morandi, Ranieri e Al Bano fanno cantare l'Ariston

Attualità giovedì 08 maggio 2014 ore 15:50

Crocifissa e uccisa, la Diocesi pagherà i funerali

Servizio di Elena Guidieri

Intensificati i controlli delle forze dell'ordine nei luoghi battuti dalle prostitute. Si cerca un furgone bianco. Gli inquirenti seguono varie piste



FIRENZE — E' stato l'arcivescovo di Firenze, il cardinale Giuseppe Betori, a sollecitare la Caritas a farsi carico dei funerali di Andrea Cristina Zamfir, la giovane romena seviziata e uccisa domenica sera in via del Crocifisso, a Ugnano, da un uomo che negli anni scorsi aveva aggredito e torturato almeno altre sei o sette prostitute, tutte sopravvissute.
Andrea Cristina pero' sepolta in Campania, a Montesarchio, in provincia di Benevento, dove vivono la madre e la sorella che non avevano piu' notizie di lei dal 2008.
Le ricerche dell'assassino intanto proseguono a 360 gradi, seguendo la pista del furgone bianco descritto da alcune testimoni e le tracce di dna ritrovate in almeno tre delle vecchie aggressioni. Non è stato ancora accertato se lo stesso dna sia presente anche sul nastro adesivo con cui il maniaco ha legato Andrea Cristina, uccisa da un'emorragia interna provocata dalle sevizie sessuali del mostro.
''Mi dispiace offendere gli animali con questo paragone ma questa persona è una bestia - ha commentato il questore di Firenze Raffaele Micillo - stiamo lavorando tutti, pagherei qualsiasi cifra per prendere questa persona''.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno