comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 18 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Calenda telefona in diretta, Mastella si alza e se ne va: lo scontro in diretta da Lucia Annunziata

Attualità lunedì 15 dicembre 2014 ore 18:15

Marchio unico nazionale, 100% made in Italy

Ideato da Conflavoro Pmi attesterà che l'oggetto è fatto interamente in Italia, una garanzia per il consumatore. Il marchio ha, per ora, 60 adesioni



FIRENZE — Un marchio che è anche uno strumento di anticontraffazione, una garanzia per le imprese e per i consumatori. E' stato presentato a Firenze nel corso di un incontro in Consiglio regionale il Marchio Unico Nazionale e certificherà che un prodotto è realmente Made in Italy al 100%. La certificazione di conformità di origine e tipicità italiana è  promossa dalla Conflavoro Pmi, la Confederazione nazionale delle piccole e medie imprese. Presenti all'iniziativa il viceministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini, i consiglieri regionali Gian Luca Lazzeri e Nicola Nascosti, l'assessore regionale alle attività produttive Gianfranco Simoncini.

Ad illustrarne i contenuti è stato il presidente dell'associazione Roberto Capobianco. "Oggi rilanciamo il vero Made in Italy il Marchio unico nazionale certifica che un prodotto è veramente fatto in Italia. Abbiamo creato un disciplinare e le aziende che vorranno utilizzarlo devono essere operanti nel nostro paese, utilizzare materie prime o semilavorati italiani e tutta la lavorazione deve essere fatta da opera residenti in Italia. Fatto questo un ente terzo, che noi abbiamo individuato in Lloyd's, verificherà che questo processo è stato fatto nel rispetto delle regole". 

Secondo il viceministro Riccardo Nencini "Il made in Italy è un volano dell'economia perché tutto quello che porta nel mondo il nome Italia e Toscana gode di un vantaggio straordinario, come nel comparto della pelle"

Iniziativa fortemente voluta dal Consiglio regionale toscano "Un percorso molto importante quello della valorizzazione del prodotto toscano e Italiano dove visti i limiti di legge, il made in Italy che non sfonda, nel momento in cui lo Stato non interviene ce lo facciamo da noi", così ha commentato il Marchio Unico Italiano il consigliere regionale Gian Luca Lazzeri.

Riccardo Nencini - dichiarazione
Gian Luca Lazzeri - dichiarazione


Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

L'EDITORIALE