Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE24°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 28 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Unione europea, perché l'unanimità non funziona: la strategia del ricatto

Attualità giovedì 29 maggio 2014 ore 10:36

Sotto sequestro migliaia di bottiglie di falso Brunello

Servizio di Elisabetta Matini

I carabinieri di Siena hanno confiscato 30.000 bottiglie di vino etichettato Brunello e Chianti ma risultato falso, di scarsa qualità e sovraprezzato



L'operazione, messa in atto in Toscana e in altre regioni del centro nord, riguarda una frode agroalimentare nella vendita all'ingrosso e al dettaglio di 30.000 bottiglie di vino etichettato Brunello di Montalcino, Chianti e altre etichette doc ma risultato ai controlli falso e di scarsa qualità.

Sequestrati anche ettolitri di vino sfuso pronto per essere commercializzato sul mercato internazionale a un prezzo dieci volte più elevato di quello congruo sulla base di documenti  per la certificazione di qualità falsificati.

Al vaglio dei carabinieri cantine e centri di imbottigliamento in Toscana, Umbria, Liguria e Lazio.

Al momento non c'è alcun coinvolgimento delle aziende produttrici di Brunello della zona di Montalcino che anzi potrebbero essere parte lesa.

Secondo i dati diffusi da Coldiretti, nel 2013 la produzione di Brunello  è stata di 8,1 milioni di bottiglie per un fatturato di 165 milioni di euro. Il 67% viene esportato, in pratica due bottiglie su tre. Il mercato principale è rappresentato dagli Stati e dai paesi asiatici.

In crescita anche il giro d'affari del settore enoturistico a Montalcino (ristoranti, alberghi, enoteche e altro) con un aumento del 5% e supera i 30 milioni di euro.

Per contribuire alla lotta alla contraffazione di vino e olio doc, Coldiretti ha istituito l’osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, il cui comitato scientifico è guidato da Giancarlo Caselli

“Con questo strumento  ci vogliamo fare carico dell’indignazione del 65% di italiani che non sopporta che la criminalità organizzata danneggi l'immagine del nostro paese'' spiega il presidente di Coldiretti Toscana Tulio Marcelli.

Guarda il commento in video sul sequestro dell'assessore regionale all'agricoltura Gianni Salvadori


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Gianni Salvadori sul sequestro del vino contraffatto - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Arrivano i temporali ma resta l'allerta per le alte temperature. Forti piogge e raffiche di vento sul nord-ovest e sulle coste centro meridionali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca