Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Attualità mercoledì 13 maggio 2020 ore 23:05

Covid, aumentati di 30 volte i casi di malattia di Kawasaki nei bimbi

Uno studio condotto nel bergamasco evidenzia un collegamento fra il SarsCov2 e la rara malattia infiammatoria. A New York sono morti tre bambini



MILANO — Finora i bambini da zero a dieci anni colpiti dal Covid-19 sono pochi e non rappresentano più dell'1-1,5 per cento delle persone contagiate. Ma ci  potrebbe essere un collegamento fra l'infezione da coronavirus SarsCov2 e la malattia di Kawasaki, una patologia ultrainfiammatoria rara che colpisce i bambini.

In uno studio pubblicato su Lancet, i pediatri dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo hanno descritto 10 piccoli pazienti che dal 18 Febbraio al 20 Aprile scorsi hanno manifestato sintomi simili a quelli della malattia di Kawasaki, di cui 8 positivi al Covid-19. 

Nella stessa area, negli ultimi 5 anni, le diagnosi di malattia Kawasaki erano state in media quattro all'anno. Quindi, nei due mesi del 2020 presi in considerazione, il numero di casi sarebbe aumentato di 30 volte. Non solo: i dieci casi di quest'anno sono tutti più gravi di quelli riscontrati nei 5 anni precedenti, con maggiori complicazioni soprattutto cardiologiche.

Il fenomeno si sta manifestando anche all'estero: negli ultimi mesi sarebbero almeno un centinaio i bambini che hanno sofferto di una patologia simile alla malattia di Kawasaki nello Stato di New York e tre di loro non sono sopravvissuti. Casi analoghi sono stati segnalati anche in altri Paesi europei, come Spagna, Svizzera, Francia e Gran Bretagna.

Secondo pediatri dell'ospedale di Bergamo, i risultati della loro ricerca evidenziano un'associazione fra l'epidemia di Covid-19 e l'infiammazione rilevata nei loro dieci piccoli pazienti, così simile a quella provocata dalla sindrome di Kawasaki. I pediatri sono anche convinti che la malattia di Kawasaki sia comunque una patologia diversa da questa sindrome iper infiammatoria acuta osservata nei bambini di Bergamo positivi al Covid. Gli studi e le ricerche continuano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente, 37 anni, ha riportato un brutto trauma cranico ed è stato soccorso in codice rosso per poi essere trasportato d'urgenza in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità