Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:45 METEO:FIRENZE22°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 12 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Con Trump addio Ucraina
Con Trump addio Ucraina

Cronaca sabato 15 aprile 2023 ore 19:20

Esplosione in Lucchesia, un morto e 6 feriti

Un uomo è deceduto. Una donna e un uomo trovati in vita tra le macerie, gravemente feriti. Ferite anche due donne e due minorenni di 9 e 12 anni



MONTECARLO — Tragica esplosione in Lucchesia dove una palazzina è parzialmente crollata a seguito di una probabile fuga di gas originata da una bombola travolgendo tre persone e ferendone quattro. Un uomo è deceduto, una donna ed un altro uomo sono stati estratti vivi dalle macerie con gravissime ustioni e sono stati ricoverati in codice rosso all'ospedale Cisanello di Pisa.

L'esplosione 

Si è verificata alle ore 11 e 30 in Via Traversa Marginone nel Comune di Montecarlo in provincia di Lucca. Una palazzina di due piani è parzialmente crollata travolgendo tre persone, un uomo che si trovava al piano superiore e due coniugi che si trovavano al piano terra. 

Un uomo di 46 anni ed una donna di 65 anni sono stati individuati vivi tra le macerie. L'uomo è stato recuperato e trasportato in codice rosso all'ospedale Cisanello di Pisa, i soccorritori hanno poi individuato la donna, mantenendo il contatto fino a quando è stata recuperata e trasportata al Cisanello con gravissime ustioni. 

Infine è stata individuata la terza persona dispersa, il coniuge della donna che si trovava al piano terreno del quale è stato constatato il decesso.

Sono 4 le persone ferite in modo lieve, trasportate al pronto soccorso di Lucca: una donna, i suoi figli minorenni di 9 e 12 anni e sua madre che si trovavano nella casa accanto all'immobile crollato.

I primi soccorsi 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Lucca, con squadre dal comando di Lucca con due APS e un autogru, il personale USAR per la ricerca sotto le macerie dai comandi di Prato e di Pisa, squadre da Pistoia, Pescia, e i cinofili dal comando di Siena.

Il 118 ha inviato sul posto l'ambulanza della Misericordia di Lucca e della Croce Verde di Porcari con medico, la Misericordia S.Gemma, automedica della vicina Pescia, e l'elisoccorso Pegaso. 

Le quattro persone ferite in modo lieve sono state trasportate immediatamente al Pronto soccorso di Lucca: la donna ha riportato la frattura di un polso, i suoi due figli di 9 e 12 anni con alcune escoriazioni, mentre sua madre ha riportato un trauma toracico. 

Le ricerche dei dispersi tra le macerie

La persona al piano superiore è stata individuata per prima dai soccorritori, l'uomo è stato trasportato al Cisanello in codice rosso. Successivamente i soccorritori hanno individuato la donna ancora viva tra le macerie di due solai crollati. 

In serata è stato individuato l'ultimo disperso, l'uomo di 70 anni deceduto sotto le macerie della palazzina crollata.

I vigili del fuoco hanno proseguito le operazioni sul posto con la bonifica e la messa in sicurezza dell’area.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e la polizia municipale. Indagini in corso per l’accertamento delle cause dell'esplosione che ha provocato il crollo.

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, in contatto con i soccorritori fin dai primi istanti successivi al crollo ha scritto sui social "Sono in costante contatto con i nostri sanitari e forze sul posto" per poi diramare costanti aggiornamenti sulle operazioni di ricerca e recupero dei dispersi. Il primo ed il secondo salvataggio hanno fatto sperare per il meglio, fino al tragico epilogo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

I primi soccorsi
Le operazioni di ricerca dei dispersi
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno