Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Cronaca venerdì 08 luglio 2016 ore 10:40

In trappola i predatori dei filati di pregio

I filati recuperati dai carabinieri

Smantellata dai carabinieri la banda cinese che faceva razzia nelle aziende tessili del distretto pratese. Presi con 40mila euro di refurtiva



MONTEMURLO — Un colpo come tanti altri già commessi in passato. Stavolta, però, il finale è stato diverso per i tre cinesi finiti in manette dopo l'inseguimento dei carabinieri. Si tratta di Chen Xiao Jin, Chen Xiao Bao e Zhang Meng Hui, di 26,45 e 43 anni. Tutti e tre sono clandestini e pluripregiudicati. Nel loro 'curriculum', infatti, si contano già diversi arresti per furti e traffico di stupefacenti. 

Si tratta di specialisti nel furto di filati di pregio, pellami e macchine da cucire che abitualmente trafugavano di notte nelle ditte sia cinesi che italiane del distretto tessile pratese. Esattamente quello che è successo durante il loro ultimo colpo, messo a segno in un'azienda di Montemurlo. I tre stavano fuggendo a bordo di un furgone rubato quando si sono trovati accerchiati dai carabinieri. Dentro il mezzo sono stati trovati filati destinati alla produzione di polo pregiate. Valore complessivo 40mila euro. 

In realtà i tre malviventi non hanno subito gettato la spugna e hanno cercato di fuggire a piedi, ma sono stati subito raggiunti e arrestati. 

Se i carabinieri non fossero intervenuti nell'immediato, è quasi certo che la merce sarebbe stata rivenduta già in mattinata ad alcune ditte compiacenti. Mossa che avrebbe poi reso praticamente irrintracciabile il filato che invece è tornato subito nelle mani del titolare dell'azienda derubata. L'uomo non si è accorto di nulla, salvo poi essere svegliato dai carabinieri che gli hanno spiegato l'accaduto e restituito la refurtiva. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno