Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No Green Pass, le manifestazioni in tutta Italia: le immagini da Roma, Milano, Napoli e Torino

Politica sabato 14 maggio 2016 ore 15:17

Nogarin si difende ma scarica Pizzarotti

Il sindaco labronico replica alle critiche sul web e conferma il giudizio sul suo omologo di Parma: "Grave errore tacere sull'avviso di garanzia"



LIVORNO — "Fascista, leccaculo, servo, venduto. Sono solo alcuni degli epiteti con cui sono stato definito sui social network dopo il mio tweet di ieri pomeriggio sulla vicenda di Federico Pizzarotti" ma "a questo punto e' necessario fare chiarezza". Si affida ancor ai social media, strumento principe di comunicazione del MoVimento 5 stelle, isindaco di Livorno Filippo Nogarin, per replicare alla ridda di accuse e insulti piovuti 

A scatenare il putiferio mediatico le dichiarazioni di ieri del sindaco labronico all'indirizzo del sindaco di Parma Federico Pizzarotti, sospeso dal Movimento con una mail dallo staff di Beppe Grillo, dopoché lo stesso Nogarin solo il giorno prima aveva testimoniato solidarietà al suo omologo emiliano. Un atteggiamento che non è piaciuto alla rete, che ha accusato Nogarin di ipocrisia.

Accuse che il primo cittadino respinge al mittente. "In molti mi hanno accusato di aver fatto marcia indietro rispetto a 24 ore prima, quando su facebook ho dato il mio appoggio al sindaco di Parma" scrive il sindaco sul suo profilo, che però aggiunge: "Sono fermamente convinto di entrambe le cose che ho scritto: secondo me Federico Pizzarotti e' un buon amministratore. E' stato lui il primo del Movimento a rompere gli schemi consolidati della vecchia politica"  scriva Nogarin: "Il fatto di non aver detto immediatamente ai suoi cittadini di aver ricevuto un avviso di garanzia  - insiste - in merito ad alcune nomine al Teatro Regio e' stato un errore. Punto".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La ragazzina è deceduta all'ospedale per le gravi ferite riportate. Il tragico incidente è avvenuto in una corte privata. Indagini in corso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS