Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:20 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità sabato 31 ottobre 2015 ore 16:45

Nuovo cambio al vertice dell'ex Lucchini

Il braccio destro del patron algerino Rebrab lascia il ruolo di amministratore delegato. E' il terzo avvicendamento e questo preoccupa i lavoratori



FIRENZE — Il primo a lasciare l'incarico di direttore generale fu Adriano Zambon, ingegnere chimico di origini venete scelto direttamente dal nuovo proprietario della ex Lucchini, ribattezzata Aferpi, Issad Rebrab, in quanto manager di successo di un'azienda siderurgica da 2.500 dipendenti e un miliardo e mezzo di fatturato.

Dopo di lui la palla passò a Farid Tidjani, braccio destro dello stesso Rebrab che ora lascia il posto all'ex dirigete dell'area finanziaria Fausto Azzi.

Un balletto di nomi e poltrone che non convince i lavoratori che hanno messo nero su bianco le loro preoccupazioni in un nota.
"E' indispensabile -scrive il gruppo di minoranza sindacale Camping Cig in una nota - che le organizzazioni sindacali convochino subito un'assemblea generale di tutti i lavoratori e le lavoratrici coinvolgendo anche quelli dell'indotto, per decidere il percorso di lotta forte, promesso dal responsabile nazionale Fiom per la siderurgia". 

"Non sono arrivate affatto risposte positive e concrete da parte di un'azienda - proseguono i lavoratori - ad oggi chiaramente inadempiente e, nei fatti, sempre meno credibile se non darà corso quanto prima agli investimenti per la rinascita del sito di Piombino. Dunque, i rappresentanti sindacali, i quali, prima dell'incontro al Mise in programma il 20 ottobre, ancora non dessero seguito a quel preciso mandato dei lavoratori, avrebbero il dovere morale di dimettersi dai loro incarichi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cronaca