Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:03 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lombardia, Bertolaso: «Tra i vaccinati con doppia dose zero morti da variante Delta»

Attualità martedì 10 giugno 2014 ore 09:26

Intimidazione al Pd, ordigno esplode contro la sede regionale

Servizio di Elisabetta Matini

Nessun ferito, danni alla facciata. Controlli sulle telecamere. Non è escluso un collegamento con gli anarco-insurrezionalisti legati ai no-Tav



FIRENZE — L''ordigno rudimentale  è stato realizzato immergendo in un contenitore di plastica pieno di liquido infiammabile tre bombolette di gas da campeggio ed è stato fatto esplodere in una corte situata sul retro del palazzo in cui hanno sede il Partito democratico fiorentino e regionale. Le telecamere di sorveglianza installate nella sede del Pd e quelle situate in altri punti del quartiere potrebbero aver registrato le immagini degli attentatori. La Polizia non esclude che il gesto sia riconducibile all'area anarco-insurrezionalista legata ai no-Tav anche se nessuna ipotesi viene esclusa. 

Il questore Raffaele Micillo ha reso noto che è stata rafforzata la vigilanza su tutte le sedi di istituzioni e di partiti politici a Firenze nonchè sulla sede centrale del Pd a Roma.

Sconcertato il segretario metropolitano del Pd Fabio Incatasciato: ''Non siamo di fronte a una bravata''.

''E' un'azione ignobile, un fatto ben più grave di una scrittaccia o di un comune atto vandalico - è stato il commento del segretario regionale del Pd, Dario Parrini - I danni non sono di poco conto. Ma andremo avanti: per la Toscana e per l’Italia. Più determinati di prima. Il Pd non si ferma''.

''Questo grave atto intimidatorio rientra in schemi di violenza che abbiamo sempre contrastato - ha dichiarato il ministro dell'Interno Angelino Alfano dopo una lunga telefonata con il responsabile sicurezza del Pd Emanuele Fiano - Lavoriamo affinchè non appartengano mai piu' alle dinamiche della società civile''.

''Esprimo piena e sentita solidarietà al Pd toscano - ha scritto in una nota il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri - la democrazia si basa su un serio dibattito politico e su un confronto aspro ma leale, non su atti minacciosi di violenza''.

''Chi pratica la violenza - ha dichiarato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi - attacca la democrazia e questi gesti intimidatori non sono tollerabili. Spero che le forze dell'ordine possano fare luce rapidamente su quanto è avvenuto''.

“Quanto successo stanotte è grave e non ha precedenti  - ha detto il responsabile regionale organizzazione Antonio Mazzeo - Ma il Pd, i suoi militanti e i suoi rappresentanti non si fanno intimidire, andremo sempre a testa alta. Quando si attaccano le sedi della democrazia e del confronto vuol dire che si è toccato un punto molto basso”.

«Se qualcuno pensa di frenare il nostro slancio per le riforme ed il rinnovamento del paese si sbaglia di grosso - ha ribadito il capogruppo Pd in consiglio regionale Ivan Ferrucci - La scelta di Firenze, città simbolo della forza del Pd, chiama tutti a una riflessione attenta sui motivi del gesto. Auspico le forze dell’ordine e la magistratura individuino al piu' presto i responsabili».

“L’attentato di stanotte alla sede del Pd di Firenze in via Forlanini è da poveri vigliacchi - ha affermato il sindaco di Firenze Dario Nardella - Firenze è città di pace e di accoglienza e ripudia la violenza”.

Moltissime le attestazioni di solidarietà giunte ai militanti del partito toscano da parlamentari e amministratori del Pd e da esponenti del mondo sindacale e politico.

Guarda nella videogalley il servizio di Elisabetta Matini e le interviste integrali a Dario Nardella e a Fabio Incatasciato

Fabio Incastasciato su attentato alla sede Pd - dichiarazione
Dario Nardella su attentato alla sede Pd - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E’ di Francesco Pantaleo, il ragazzo di Marsala scomparso a Pisa, il cadavere carbonizzato trovato sul ciglio di un fossato ad Orzignano nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca