Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE20°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, incidente tra filobus 90 e un'auto: almeno dieci passeggeri contusi

Cronaca martedì 14 settembre 2021 ore 13:24

Sacerdote arrestato per importazione e spaccio di droga

ovuli di cocaina - foto di repertorio
ovuli di cocaina - foto di repertorio

Il prete ha 40 anni ed è coinvolto in un'inchiesta su feste a base di stupefacenti. Ha lasciato gli incarichi nella parrocchia di cui era titolare



PRATO — Un sacerdote quarantenne, titolare fino a pochi giorni fa della parrocchia dell'Annunciazione nel quartiere della Castellina, è agli arresti domiciliari con l'accusa di spaccio e importazione di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento cautelare è scattato nell'ambito di un'inchiesta della polizia su feste in cui veniva consumata droga, in particolare cocaina e Gbl, conosciuta anche come 'droga dello stupro'. Il prete ha lasciato gli incarichi nella parrocchia alcuni giorni fa.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il sacerdote insieme a un complice avrebbe acquistato all'estero quantitativi di Gbl e proprio un ultimo carico importato dall'Olanda avrebbe consentito alla polizia di portare alla luce il suo coinvolgimento nell'attività illegale. Gli inquirenti ritengono che il prete abbia pagato la droga utilizzando anche le offerte dei parrocchiani e l'abbia rivenduta a persone con cui entrava in contatto attraverso siti web di incontri a scopo sessuale.

Notizia in aggiornamento

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo ha 50 anni ed ha riportato traumi in tutto il corpo. Le sue condizioni sono gravi. E' stato trasportato all'ospedale di Careggi in elicottero
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS