Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:12 METEO:FIRENZE11°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 05 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Esplosioni in due aeroporti russi, tre morti

Lavoro martedì 06 settembre 2022 ore 18:20

Bollette quintuplicate, i sindaci chiedono aiuto per le piscine

La piscina di Massarosa

Appello dei Comuni al governo e alla Regione: "I costi dell'energia sono diventati insostenibili. Senza aiuti concreti saremo costretti a chiudere"



TOSCANA — Alto rischio chiusura per le piscine toscane, sia pubbliche che private, per i costi esorbitanti dell'energia. Dopo l'allarme lanciato dai gestori arriva quello dei sindaci di alcuni Comuni della Città Metropolitana: Pontassieve, Borgo San Lorenzo, Reggello, Figline e Incisa, Montespertoli, Certaldo, Poggibonsi, Santa Croce sull’Arno, Fucecchio, Impruneta, Sesto Fiorentino, Lastra a Signa, Scandicci. I primi cittadini chiedono aiuto per fronteggiare l'autunno e l'inverno: altrimenti saranno costretti a chiudere attività di importanza strategica per la salute e il benessere fisico e psicologico dei cittadini di tutte le età.

"Gli impianti natatori comunali si preparano all’arrivo di un autunno che sarà segnato da grossi problemi di gestione - si legge  in una nota dei sindaci - Lo scorso anno questo tipo di impianti ha visto di fatto raddoppiare i costi per le utenze, con la conseguenza che alcuni sono stati costretti alla chiusura temporanea o alla limitazione delle attività nei mesi invernali, nonostante gli sforzi delle amministrazioni comunali. Adesso il problema si ripresenta in maniera ancora più drammatica".

I sindaci portano ad esempio le bollette di luglio del Centro Piscine del Mugello di Borgo San Lorenzo: a luglio 2020 la bolletta era di 5.981 euro, a luglio 2021 12.406 euro, a luglio 2022 37.382 euro. Nel periodo settembre 2020- settembre 2021 il gestore ha pagato 71.500 euro, stesso periodo 2021-22 cinque volte tanto, 317.000 euro. Lo sforzo per mantenere aperto l’impianto da parte del Comune è stato enorme, a fronte di 35mila euro di ristori nazionali nel 2022, in attesa della seconda tranche, che coprono poco più del 10% dell’aumento delle bollette.

A Pontassieve le piscine comunali sono passate da una bolletta nel periodo settembre-dicembre 2019 di 34.499 euro, a 60.606 euro nell’analogo periodo 2021, a 158.143 di previsione 2022. A Sesto Fiorentino la bolletta di Luglio è passata da 2.500 euro del 2021 a 10.600 euro del 2022.

"Affrontare i mesi invernali, con un aumento di tutte le utenze comunali, diventa una missione impossibile" spiegano i primi cittadini.

I Comuni di Pontassieve, Borgo San Lorenzo, Reggello, Figline e Incisa, Montespertoli, Certaldo, Poggibonsi, Santa Croce sull’Arno, Fucecchio, Impruneta, Sesto Fiorentino, Lastra a Signa e Scandicci rivolgono quindi un appello al Governo e alla Regione Toscana per evitare la chiusura totale degli impianti natatori. Sottolineando la necessità di due provvedimenti decisivi: un tetto al costo dell’energia che, per questi impianti, secondo i sindaci deve tornare ad assestarsi al livelli 2020; e fondi straordinari per tenere in vita questi impianti, perché queste cifre non possono essere sostenute solo dai bilanci dei Comuni. 

"La chiusura degli impianti sarebbe un dramma per lo sport natatorio e anche per le attività scolastiche e sociosanitarie che questi impianti svolgono - affermano i sindaci - Non solo: il rischio è che molte famiglie restino senza sport dopo gli anni disastrosi del Covid, frenando così drasticamente l’attività di prevenzione sanitaria e di socializzazione per giovani ed adulti ed evitando che molte persone perdano il posto di lavoro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 69 anni è stata soccorsa in seguito ad un incidente stradale, il personale del 118 giunto sul posto ne ha constatato il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità