Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:FIRENZE11°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Imponente frana sulla Lecco-Ballabio, colpita un'auto e bloccata una galleria. Non ci sono feriti

Attualità martedì 28 agosto 2018 ore 18:00

"Accoglienza, la gestione torni alla Regione"

Servizio di Dario Pagli

Lo ha chiesto al Governo il presidente della Regione Enrico Rossi in visita al centro di accoglienza di don Biancalani la cui attività è stata sospesa



PISTOIA — Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha visitato il centro di accoglienza per migranti ospitato nella parrocchia di Vicofaro a Pistoia dopo la notifica di sospensione dell'attività di accoglienza per la necessità di adeguare alcuni locali comunicata dal parroco don Massimo Biancalani. A don Biancalani, da tempo al centro di polemiche e minacce, Rossi ha espresso la propria vicinanza dopo anche i recenti episodi di intolleranza nei confronti di un ospite a cui è stato sparato con una pistola scacciacani a poca distanza dal centro che, ha detto Rossi al termine dell'incontro, non è a scopo di lucro.

"Faccio presente - ha detto Rossi - che sono state spesso le prefetture a individuare le strutture che accolgono  spesso con una gara, ed è bene che si facciano queste verifiche in tutta la Toscana, e non solo, in modo che ci sia dovunque la certezza che siano a norma. La differenza tra questa e altre strutture è che Vicofaro non ha fini di lucro e quindi merita una particolare attenzione e apprezzamento".

L'accoglienza, ha detto Rossi, è un dovere e va fatta con senso di umanità e rispetto delle regole. Un concetto ribadito al termine dell'incontro con don Biancalani che ha spiegato le difficoltà di gestione di un centro come quello di Vicofaro dopo la sospensione dell'attività.

Don Biancalani ha anche spiegato che il centro non è chiuso ma che per il rischio incendi alcuni ospiti sono stati trasferiti da un'altra parte. Ora si pensa ai lavori di messa in sicurezza per farlo tornare pienamente operativo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno