Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Attualità martedì 01 agosto 2023 ore 08:00

Prima pietra per la nuova ala dell'ospedale

La cerimonia di posa della prima pietra
La cerimonia di posa della prima pietra

Dall'inaugurazione del Santo Stefano di Prato sono ormai passati quasi 10 anni. Ora si costruisce la nuova palazzina: accoglierà 104 posti letto



PRATO — Posata la prima pietra per la costruzione della nuova ala dell'ospedale Santo Stefano di Prato: ha preso il via, a quasi 10 anni dall’inaugurazione della nuova sede ospedaliera, la costruzione della palazzina che consentirà di ampliare l'offerta di ricovero con 104 posti letto in più. L'edificio sorgerà nell'area verde fra il parcheggio per i dipendenti e la palazzina dei servizi.

I lavori per la nuova struttura, che sarà collegata con l’ospedale da un tunnel a vista per permettere gli spostamenti del personale e il trasferimento dei degenti, sono stati inaugurati simbolicamente ieri con una cerimonia ufficiale alla presenza tra gli altri del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, dell’assessore regionale alla sanità Simone Bezzini, del sindaco di Prato Matteo Biffoni, del presidente della Provincia di Prato Simone Calamai.

Per la Asl Centro hanno preso parte alla cerimonia, tra gli altri, direttore generale della Asl Centro Paolo Morello Marchese, della direttrice del presidio ospedaliero Maria Teresa Mechi. Presenti anche i sindaci dei Comuni del Pratese, il prefetto e il vescovo di Prato Anna Cogode e Giovanni Nerbini.

I tempi

Il progetto di fattibilità tecnico-economica era stato consegnato a inizio 2018, mentre nel 2020 era stato rilasciato il premesso di costruire. Dopo alcuni lavori di messa in sicurezza idraulica di tutta l'area, propedeutici alla costruzione della palazzina, per un costo di 1.080.000 euro si è giunti alla realizzazione del progetto esecutivo, approvato a fine Giugno 2022 insieme al quadro economico complessivo dell'intervento. 

I lavori hanno un costo di costruzione di oltre 24.451.789,33 euro (19.385,955,53 euro per i lavori e 5.065.833,80 euro per spese tecniche ed Iva) che sale a 25.502.819,33 euro se si considerano le spese per gli arredi. La cifra sarà coperta da finanziamenti ministeriali per 10 milioni di euro, che saranno erogati entro il 2025, da altri 8.861.991,85 di euro che provengono da finanziamenti ex art. 20, mentre la rimanente cifra di 6.640.827,48 di euro sarà coperta con fondi aziendali della Asl Centro. 

Il cantiere secondo le stime dovrebbe chiudersi a fine Novembre 2025, mentre l’ospedale dovrebbe essere operativo fra circa 3 anni, verso la primavera 2026.

Il progetto

La nuova palazzina oggetto dell’intervento di ampliamento dell’ospedale sarà realizzata nell’attuale spazio a verde situato tra l’area riservata al parcheggio dipendenti e la Palazzina dei Servizi ed ospiterà un totale di 104 posti letto. Il nuovo edificio si svilupperà su quattro piani di cui tre fuori terra, per una superficie utile lorda complessiva di 7.337 metri quadri così suddivisi: 1.344 mq per il piano interrato, 1665 mq per il piano terra, 2049 mq per il piano primo, 1963 per il piano secondo.

Nel dettaglio il Piano Terra della nuova palazzina avrà un ingresso autonomo ed ospiterà 12 posti letto per il servizio di Salute Mentale, oltre ad un’area dedicata all’attività ambulatoriale con 9 ambulatori. Al Primo Piano 53 posti letto per la Degenza Medica di cui 4 per immuno-depressi, mentre il Secondo Piano sarà rivolto alla Degenza Oncologica (con 15 posti letto), al Day Hospital Oncologico (con altri 24 posti letto) e prevedrà un’area ambulatoriale oltre al Laboratorio Traslazionale e Bioinformatica.

La palazzina sarà collegata al presidio ospedaliero da un tunnel al piano interrato con una superficie di 316 metri quadri, e da un percorso sopraelevato al piano primo. Sarà accessibile dall’esterno con un percorso dedicato e sarà disponibile un annesso parcheggio per disabili e per le associazioni di volontariato. Nel progetto è previsto inoltre un ampliamento del parcheggio dipendenti con circa 150 posti auto aggiuntivi.

“Con questo intervento potenziamo l’ospedale inaugurato dieci anni fa, ampliando i posti letto ma offrendo anche nuovi spazi per attività ambulatoriali e day hospital oncologico: uno spazio di fatto polivalente, che accrescerà i servizi offerti alla cittadinanza", ha commentato il presidente della Toscana Eugenio Giani.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno