Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°25° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 25 agosto 2019

Attualità venerdì 02 settembre 2016 ore 16:09

Rossi tra i volontari ad Amatrice

Il governatore toscano nei campi gestiti dalla Protezione civile con l'assessore Federica Fratoni: "Aiutare anche quando i riflettori saranno spenti"



RIETI — Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha incontrato durante la visita i volontari e i tecnici che sono al lavoro nei campi della colonna mobile della Protezione civile toscana a Musicchio e Cornillo Nuovo. Con lui anche l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni

"Ad Amatrice bisognerà tornarci - ha detto Rossi - anche quando i riflettori saranno spenti e il terribile trauma lontano nel tempo, per non lasciare sole queste persone e per stare vicini".

Come già aveva fatto nei giorni successivi alla tragedia il governatore è tornato a parlare delle priorità in materia di adeguamento contro il rischio sismico. "Per evitare le emergenze come quella del terremoto del Centro Italia - ha detto - lo Stato deve puntare obbligatoriamente sul lavoro di prevenzione, magari con un ministero dedicato alla sicurezza del territorio. Dieci miliardi, ben suddivisi tra interventi antisismici e rischio idrogeologico, a mio parere sarebbero sufficienti, naturalmente con il controllo indispensabile e intelligente che un'operazione del genere richiederà. E' una grande sfida, ma è una sfida che questo nostro grande Paese può affrontare".

Nei campi gestiti dal personale toscano sono al lavoro 70 volontari e nelle tende sono ospitate circa 50 persone. Tra queste, ci sono due minorenni mentre oltre la metà ha più di 60 anni. 

Agli ospiti dei campi il presidente della Regione ha garantito che la Toscana non li abbandonerà. Un pensiero poi per tutti i volontari compresi gli ex alpini dell'Ana, l'associazione nazionale, che hanno aiutato ieri a dare pasti caldi al campo di Musicchio " o i sanitari e volontari del punto di soccorso avanzato che hanno garantito tutti gli interventi per garantire assistenza alle persone colpite dal sisma. 

"Da qui, dall'incontro con le tante persone colpite nelle loro serenità in cui mi sono imbattuto in queste strutture di emergenza, per la cui realizzazione e impegno ringrazio sentitamente il volontariato e il personale della Regione – ha detto Rossi -, riporto soprattutto l'idea che non possiamo lasciarle sole dopo che i campi saranno smontati e che dovremo tornare facendo sentire la nostra vicinanza". 

E sulla nomina di Vasco Errani a commissario per la ricostruzione il governatore toscano ha detto: "Sono convinto che il commissario Errani guiderà da par suo la ricostruzione ma noi ci saremo, come già indicato dal milione di euro che abbiamo stanziato e le iniziative che stanno mettendo in campo i Comuni per portare il contributo alla rinascita, com'è nella nostra tradizione".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità