Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:05 METEO:FIRENZE23°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
I fan di Taylor Swift a San Siro: «È la narratrice delle nostre vite»
I fan di Taylor Swift a San Siro: «È la narratrice delle nostre vite»

Attualità venerdì 28 gennaio 2022 ore 19:05

In arrivo 600mila pillole anticovid di Pfizer

La struttura commissariale del generale Figliuolo ha firmato l'accordo con la casa farmaceutica. La prima fornitura è in arrivo a Febbraio



ROMA — Da Febbraio una nuova arma contro la malattia Covid arriva in Italia. Si tratta della pillola prodotta da Pfizer, la seconda pillola dopo quella in uso in Italia da Gennaio e prodotta da Merck.

Ieri la struttura commissariale del generale Figliuolo ha firmato un contratto, d'intesa con il Ministero della salute, per la fornitura di 600mila trattamenti completi del farmaco antivirale che si chiama Paxlovid.

La fornitura verrà elargita durante il 2022 e la prima tranche, 11.200 trattamenti, sarà consegnata nell prima settimana di Febbraio.

Le pillole saranno poi ripartite tra le varie regioni.

Il Paxlovid può essere utilizzato persone adulte affette da Covid-19 che non hanno necessità di ossigeno supplementare e che rischiano di peggiorare verso forme gravi della malattia. Come il farmaco di Merck, deve essere utilizzato entro i primi 5 giorni dalla manifestazione dei sintomi e i due principi attivi, ritonavir e PF-07321332, devono essere assunti in due pillole separate da inghiottere insieme, due volte al giorno, per 5 giorni.

I risultati intermedi della sperimentazione condotta da Pfizer su pazienti non vaccinati e non ospedalizzati evidenziano che il trattamento precoce a base di Paxlovid riduce notevolmente il rischio di ricovero e morte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno