Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:00 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 25 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia-Ucraina, secondo anniversario della guerra: la manifestazione dei parenti dei prigionieri di guerra a Kiev

Attualità venerdì 10 febbraio 2023 ore 09:11

Torna a crescere l'indice Covid di trasmissibilità

gente che cammina

Se occupazione dei posti letto e incidenza settimanale in Italia continuano ad arretrare, non così l'Rt medio. I dati della cabina di regia dell'Iss



ROMA — Incidenza settimanale e tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri continuano ad arretrare, ma l'indice di trasmissibilità torna invece a crescere: è quanto emerge dall'ultimo monitoraggio settimanale sull'andamento della pandemia da Covid-19 in Italia, condotto dalla cabina di regia dell'Istituto superiore di sanità.

Fra il 25 e il 31 Gennaio, infatti, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,73 (range 0,64-0,91), in aumento rispetto alla settimana precedente (era 0,68 nel range 0,64-0,78) ma sotto la soglia epidemica anche nel range superiore. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è in lieve aumento ma rimane sotto la soglia epidemica: Rt=0,85 (0,80-0,89) al 31 Gennaio contro Rt=0,78 (0,74-0,83) al 24 dello stesso mese.

Nella settimana fra il 3 e il 9 Febbraio, a livello nazionale l’incidenza settimanale è scesa a 52 ogni 100.000 abitanti a fronte del 58 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente (27 Gennaio - 2 Febbraio).

Venendo alla situazione ospedaliera, il tasso di occupazione in terapia intensiva è in lieve calo all'1,6% (rilevazione giornaliera del ministero della salute al 9 Febbraio) contro l'1,8% della medesima rilevazione al 2 Febbraio. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende al 5,4% (rilevazione ministeriale al 9 Febbraio) contro il 5,8% (rilevazione 2 Febbraio).

Due Regioni sono classificate a rischio alto per molteplici allerte di resilienza. Altre 7 sono invece classificate a rischio moderato e 12 a rischio basso. Dieci fra Regioni e Province autonome riportano almeno una allerta di resilienza, mentre 6 riportano molteplici allerte di resilienza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno