Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:FIRENZE15°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Motoscafo si infila nel porto di Monte Carlo a tutta velocità, manca due passanti per un soffio

Attualità mercoledì 08 febbraio 2023 ore 13:36

Covid, un impatto negativo per 2 adolescenti su 5

Una indagine dell'Istituto Superiore della Sanità ha coinvolto un campione rappresentativo di giovani in tutte le Regioni di tra 11, 13, 15 e 17 anni



ROMA — Per due adolescenti su cinque la propria salute mentale e lo stile di vita avrebbe risentito negativamente del Covid-19, è quanto emerge da una indagine dell'Istituto Superiore della Sanità che ha coinvolto un campione rappresentativo in tutte le Regioni di giovani di 11, 13, 15 e, per la prima volta quest’anno, di 17 anni. Per un totale di oltre 89.000 ragazzi e ragazze, più di 6.000 classi e più di 1800 istituti scolastici. 

"La sorveglianza degli stili di vita dei nostri ragazzi e ragazze è, oggi, particolarmente preziosa - ha detto Silvio Brusaferro, Presidente dell’ISS - perché ci aiuta ad intercettare fenomeni nuovi, come il cyberbullismo legato all’uso dei social media, dai quali dipendono in modo significativo la loro salute e la loro qualità di vita".

Un adolescente su due avrebbe dichiarato un impatto positivo sui rapporti familiari e due su cinque un impatto positivo sul rendimento scolastico.

Alimentazione e stili di vita sono cambiati.

Il 18,2% dei ragazzi di 11, 13 e 15 anni sarebbe in sovrappeso e il 4,4% obeso, valori in aumento rispetto alla precedente indagine del 2018.

Non consumare la colazione nei giorni di scuola è tra i comportamenti alimentari scorretti. Meno di un adolescente su 10 svolge almeno 60 minuti al giorno di attività fisica e il tempo diminuisce con l'aumentare dell'età.

Aumenta il numero di giovani che ha dichiarato di avere fumato almeno una volta che passa dall'1% a 11 anni, all'8% a 13, al 24% a 15 anni. 

L'abuso di sostanze alcoliche è in aumento tra le ragazze di 15 anni che dichiarano di essersi ubriacate almeno due volte nella vita. 

Quasi tutti si relazionano tra loro attraverso i social media, un fenomeno in crescita ma non esente da criticità: il 17% delle ragazze (che arrivano al 20% tra le 15enni, quindi una su cinque) e il 10% dei ragazzi ne fanno un uso problematico con conseguenze negative sul loro benessere fisico e psicologico.

La fotografia dei comportamenti degli adolescenti italiani nel periodo post pandemia è stata scattata dalla VI rilevazione 2022 del Sistema di Sorveglianza HBSC Italia (Health Behaviour in School-aged Children - Comportamenti collegati alla salute dei ragazzi in età scolare), coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità insieme alle Università di Torino, Padova e Siena, con il supporto del Ministero della Salute, la collaborazione del Ministero dell’Istruzione e del Merito e tutte le Regioni e Aziende Sanitarie Locali. La ricerca, che viene condotta ogni quattro anni, ha permesso inoltre un confronto con lo stato di salute di un gruppo analogo di adolescenti nel 2017/2018 consentendo così una stima degli effetti sul loro stato di salute e sui comportamenti ad esso legati.

I dati raccolti consentono all’Italia di essere rappresentata nel network internazionale HBSC, patrocinato dall’OMS, che conta più di 50 Paesi tra l’Europa e il Nord America.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno