Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:48 METEO:FIRENZE20°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 04 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Federica Pellegrini e il suo compleanno: «Festeggerò con tanto sushi»

Attualità lunedì 25 maggio 2020 ore 17:40

Covid, ecco il codice sorgente della app Immuni

E' stato pubblicato sul sito del Ministero dell'innovazione il codice sorgente dell'app per la notifica delle esposizioni al Covid-19



ROMA — Il Ministero dell'Innovazione ha pubblicato il codice sorgente per Iphone e cellulari Android della app Immuni, il nuovo sistema per il tracciamento e la notifica delle esposizioni al Covid-19 di quei cittadini che, per scelta volontaria e del tutto gratuitamente, accetteranno di scaricare e attivare l'app sul proprio telefono.

"Immuni ha lo scopo di migliorare efficienza e velocità nell’individuare soggetti che hanno avuto contatti con persone risultate positive agli esami di laboratorio - si legge sul sito - Il nuovo sistema potrà contribuire anche all’individuazione di eventuali nuovi focolai. Tutto questo nel rispetto della privacy e della sicurezza individuale e nazionale".

Una volta scaricata e attivata, l’app Immuni invia una notifica al proprietario del telefono cellulare quando entra in contatto con una persona risultata positiva al coronavirus e già registrata nel sistema. Successivamente lo stesso individuo può dare il consenso affinchè l’autorità sanitaria monitori l'eventuale contagio, notificando l'infezione ad altri suoi contatti stretti, intesi come persone con cui ha avuto un incontro della durata da 5 a 30 minuti. Il tutto nell'anonimato.

La app Immuni vera e propria sarà disponibile nei primi giorni di Giugno.

Il codice sorgente è il profilo della app espresso in linguaggio informatico ed è liberamente consultabile insieme alla relativa documentazione tecnica .

"Per tutte le informazioni sul progetto open source e per partecipare alla community degli sviluppatori che stanno testando la app e contribuendo con miglioramenti e correzioni, consulta la scheda del progetto Immuni su Developers Italia - è il consiglio del Ministero - Il codice aperto è un bene comune del nostro Paese, della community degli sviluppatori italiani e internazionali".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva 67 anni ed era molto conosciuta la signora che stamattina ha perso la vita nell'impatto con un camion carico di marmo che l'ha investita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità