Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:26 METEO:FIRENZE15°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 25 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lavrov all'Onu: «L'Occidente vuole smembrare e cancellare la Russia»

Attualità venerdì 22 luglio 2022 ore 09:23

Covid in Italia, Rt scende ma i ricoveri aumentano

L'indice di trasmissibilità è sceso pur restando sulla soglia epidemica, in aumento il tasso di occupazione in area medica e nelle terapie intensive



ROMA — L'Istituto Superiore di Sanità ha reso noti i dati della cabina di regia rilevati nell'ultima settimana marcando la discesa dell'indice di trasmissibilità che permane superiore o uguale ad 1 pari alla soglia epidemica, mentre sono in crescita le occupazioni nei reparti di intensive ed aree mediche.

Scende l’incidenza settimanale a livello nazionale, pari a 977 casi ogni 100.000 abitanti come rilevato tra il 15 ed il 21 Luglio contro i 1.158 casi ogni 100.000 abitanti che erano stati rilevati tra l'8 ed il 14 Luglio. 

Nel periodo dal 29 Giugno al 12 Luglio 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,23 in diminuzione rispetto alla settimana precedente, ma oltre la soglia epidemica. 

In diminuzione anche l'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero in diminuzione e a cavallo della soglia epidemica: Rt a 1 al 12 Luglio contro Rt a 1,15 al 5 Luglio.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva sale al 4,1% sulla rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 21 Luglio contro il 3,9% rilevato dal Ministero della Salute al 14 Luglio.

Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 17,1% da rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 21 Luglio contro il 15,8% rilevato al 14 Luglio.

La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è stabile rispetto alla settimana precedente ad 11%. In lieve aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi ovvero 40,5% contro il 39%, e in lieve diminuzione la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening oggi 48% rispetto al 50%.

Come stanno le Regioni.

Tre Regioni sono classificate a rischio basso. Quattordici Regioni sono classificate a rischio moderato ai sensi del DM del 30 Aprile 2020 e cinque di queste ad alta probabilità di progressione, mentre 3 sono classificate a rischio alto per la presenza di molteplici allerte di resilienza e una per non aver raggiunto la soglia minima di qualità dei dati trasmessi all’ISS.

Dodici Regioni riportano almeno una allerta di resilienza. Quattro riportano molteplici allerte di resilienza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' morto sul posto nonostante i tentativi di rianimazione il ragazzo di 26 anni alla guida dell'auto coinvolta nel drammatico incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Politica