Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE16°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Governo, Meloni: «Sui tempi dell'esecutivo chiedete al Colle, non a me»

Attualità sabato 02 luglio 2022 ore 15:25

Con Omicron aumentano le reinfezioni

infermiere covid

Aumenta il numero di quanti tornano a contagiarsi di Covid-19 dopo esserne già guariti. Colpa delle varianti. I dati dell'Istituto superiore di sanità



ROMA — Il Report esteso su Covid-19: sorveglianza, impatto delle infezioni ed efficacia vaccinale elaborato dall'Istituto superiore di sanità (Iss) con dati nazionali aggionati al 28 Giugno scorso non lascia spazio a dubbi: Omicron non solo infetta, ma reinfetta. E lo fa sempre di più.

Nell'ultima settimana in Italia i casi di reinfezione da Covid-19 sono aumentati del 9,5%. Nella settimana precedente il dato percentuale era stato dell'8,4%, indicato "con tempi di consolidamento maggiori rispetto ad altre informazioni".

L'analisi del rischio di reinfezione, spiega il Report, a partire dal 6 Dicembre 2021 (data considerata di riferimento per l’inizio della diffusione della variante Omicron), evidenzia un aumento del rischio di reinfezione in particolare in alcune classi di popolazione. 

Tra queste, i sanitari sono più colpiti rispetto al resto della popolazione, così come in generale i soggetti non vaccinati o vaccinati con almeno una dose da più di 120 giorni. Esposti a maggior rischio di reinfettarsi anche i cittadini con prima diagnosi di Covid notificata da più di 210 giorni. 

Più colpite, poi, le donne rispetto agli uomini: "Il maggior rischio nei soggetti di sesso femminile - scrive l'Iss nel suo rapporto - può essere verosimilmente dovuto alla maggior presenza di donne in ambito scolastico (>80%) dove viene effettuata una intensa attività di screening e al fatto che le donne svolgono più spesso la funzione di caregiver in ambito famigliare".

Quanto alle fasce d'età, più colpiti da reinfezione sono i giovani e le persone fino a 49 anni, esito secondo gli esperti attribuibile a "comportamenti ed esposizioni a maggior rischio, rispetto alle fasce d’età > 60 anni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo scontro è avvenuto attorno all'ora di pranzo e ha coinvolto due automobili. Due uomini, una ragazza e due minorenni sono stati portati in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

Attualità