Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:44 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Montano saluta la scherma tra le lacrime: «Mi fa paura il salto nel buio da domani»

Politica domenica 14 marzo 2021 ore 13:05

"Serve un nuovo Pd", Enrico Letta nuovo segretario

Enrico Letta durante il suo discorso al Nazareno
Enrico Letta durante il suo discorso al Nazareno

Eletto al Nazareno, l'ex presidente del Consiglio era l'unico candidato: "Progressisti nei valori, riformisti nel metodo e radicali nei comportamenti"



ROMA — Enrico Letta è il nuovo segretario del Pd, succede a Nicola Zingaretti, dimessosi poche settimane fa. Letta è stato eletto al Nazareno oggi, era l'unico candidato. Sono stati 860 i voti favorevoli, due i contrari e quattro gli astenuti. Avevano diritto di voto i mille delegati dell'Assemblea e i 21 segretari regionali del Pd.

Letta ha detto che "serve un nuovo Pd, non un nuovo segretario". Nella sua visione il Partito Democratico deve essere un partito "progressista nei valori, riformista nel metodo e radicale nei comportamenti".

Adesso si apre una fase di discussione nei circoli che durerà due settimane, ha spiegato Letta, dopodiché i temi e le priorità emerse saranno ridiscussi in Assemblea.

Il neo segretario, nel suo intervento prima del voto, durato oltre un'ora, ha iniziato ringraziando Zingaretti, ha citato più volte Papa Francesco e ha ricordato il suo legame con Romano Prodi. 

Riguardo alla pandemia ha detto: "La liberazione avverrà grazie alla scienza, al vaccino, alla cooperazione tra paesi, istituzioni, nazioni".

Ha salutato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lodando il suo esempio per il vaccino, fatto insieme agli altri cittadini. Letta ha detto che lo stato si è dimostrato fragile in quest'ultimo anno e che va rafforzato il rapporto con le regioni

Ha detto che "le donne hanno pagato prezzo più alto, le disuguaglianze sono cresciute, le opportunità sono calate".

Ha paragonato la pandemia, come evento generazionale, alla caduta del Muro di Berlino: "La nostra canzone fu "Wind of change", la pandemia è sullo stesso livello di quell'evento, dobbiamo esserci quando cadrà la pandemia". Letta è nato nel 1966, dunque nel 1989 aveva 23 anni.

Sulla politica estera ha detto che "si sta aprendo un mondo nuovo in questo 2021, è andato a casa Trump, è arrivato Joe Biden che fa del multilateralismo un punto cardine".

Sulle correnti del Pd: "Non le ho capite io, e se non le ho capite io è un problema". Sul suo ritorno in politica: "Arrivo da persona libera, lascio tutti gli incarichi con retribuzione, rimango presidente dell'Istituto di studi politici di Parigi, che è senza retribuzione".

Letta, dopo l'avvicendamento con Renzi alla guida del Governo nel 2014, ha vissuto in Francia dal 2015, dove ha diretto l'istituto citato sopra: "Ho imparato molto in questi anni, ringrazio gli studenti con cui ho lavorato in questi anni. I giovani saranno al centro della mia azione. Solo se saremo il partito dei giovani potremo dire di aver vinto. Voglio creare una università democratica".

Pubblicato da Enrico Letta su Domenica 14 marzo 2021

Grazie a Nicola Zingaretti con cui c’è amicizia e sintonia, grazie a Nicola per avermi cercato. Lavoreremo insieme, gli...

Pubblicato da Enrico Letta su Domenica 14 marzo 2021
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cluster è scoppiato nel Chianti dopo i festeggiamenti di un matrimonio. Decine di persone in quarantena. A renderlo noto il sindaco Baroncelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca