comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°23° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 31 maggio 2020
corriere tv
Gilet arancioni in piazza a Roma: 'Il covid è un bluff della finanza mondiale'

Attualità lunedì 06 aprile 2020 ore 18:45

Il governo ha approvato il nuovo decreto scuola

Una scuola chiusa
Scuola elementare chiusa

Via libera alle misure per gli esami di maturità e di terza media con l'emergenza Covid. Ok anche all'assunzione di 4.500 insegnanti



ROMA — Il governo, riunito dalle 11.30 a Palazzo Chigi, ha approvato il decreto legge che contiene il pacchetto di nuove misure per portare a conclusione l'anno scolastico con l'emergenza coronavirus in corso. Al centro del provvedimento anche le modalità con cui effettuare gli esami di maturità e di terza media. 

Il governo ha anche approvato l'assunzione di 4.500 docenti per recuperare una parte dei posti lasciati liberi nell'estate scorsa dagli insegnanti che sono andati in pensione con quota 100. I 4.500 posti saranno assegnati ai vincitori di concorso oppure a coloro che sono inseriti nelle graduatorie ad esaurimento.

In attesa di riportarvi il dettaglio delle misure del nuovo decreto, vi ricordiamo che nella bozza circolata nelle ultime ore è previsto che tutti gli alunni vengano eccezionalmente ammessi (e non promossi) alla classe successiva ma con una valutazione che terrà conto dell'impegno dimostrato sia in aula prima dell'emergenza che a casa durante queste settimane di didattica a distanza. Eventuali debiti dovranno essere recuperati all'inizio del nuovo anno scolastico, fissato per il primo Settembre. E voti delle interrogazioni svolte in modalità a distanza avranno lo stesso valore di quelli presi in classe. Per quanto riguarda gli esami, sempre la bozza del decreto prevede che tutti gli studenti vengano ammessi e che la procedura ruoti intorno a una data, il 18 Maggio: se entro questo termine fosse possibile riaprire le scuole, gli esami di maturità si svolgeranno in forma semplificata ma contemplando una prova scritta nazionale di italiano (in programma per il 17 Giugno) e un'altra prova scritta stabilita dalla commissione interna, formata da docenti interni della classe e un presidente esterno; a fine giugno gli orali. Se invece non fosse possibile tornare in classe, niente prove scritte ma solo una prova orale. Stessa impostazione anche per gli esami di terza media: se non si torna in classe entro il 18 Maggio, niente prove scritte ma solo una tesina multisciplinare.  

Non appena sarà diffuso, vi riporteremo il contenuto esatto del nuovo decreto.

Il Consiglio dei ministri prosegue nel pomeriggio per definire anche il nuovo decreto imprese: al suo interno misure per la liquidità delle aziende (vedi in home page l'articolo sul potenziamento del Fondo di Garanzia), il rinvio delle scadenze fiscali, il rinvio al prossimo autunno delle elezioni amministrative, la proroga della sospensione dell'attività dei tribunali, l'estensione del golden power anche ad alcune piccole e medie imprese ritenute strategiche (una sorta di scudo governativo a tutela delle aziende).

Notizia in aggiornamento



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità