Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:51 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ragazzi, non guidate se avete bevuto e correte verso la felicità nel ricordo di Francesco»

Attualità sabato 28 marzo 2020 ore 13:31

Il governo pronto alla proroga delle restrizioni

Il premier Conte ha confermato che le misure per contenere il coronavirus saranno prorogate oltre il 3 Aprile. Allarme per lavoro e sicurezza



ROMA — Fabbriche chiuse, scuole chiuse, divieto di uscire di casa se non per motivi di stretta necessità o di lavoro: le restrizioni adottate dal governo per contenere l'epidemia di coronavirus, in scadenza venerdì prossimo, 3 Aprile, saranno sicuramente prorogate. La diffusione del contagio procede a ritmi ancora troppo elevati per allentare la guardia. E così lo stesso presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha confermato che ci sarà una proroga.

La nuova data di scadenza però è ancora da definire.

Le associazioni degli industriali hanno chiesto al governo di rimodulare la chiusura delle aziende, per consentire la riapertura di alcune attività produttive finite nell'elenco di quelle ritenute dal governo non essenziali, ma le organizzazioni sindacali sono contrarie per il problema della tutela della salute dei lavoratori. Un altro fronte si sta aprendo sulla questione sicurezza: in alcune città italiane ci sono stati disordini nelle vicinanze di supermercati, persone in situazioni economiche drammatiche e rimaste senza lavoro che sono andate all'assalto degli scaffali al grido: "Non ho soldi, non posso lavorare, devo mangiare".

Più tranquillo il fronte della scuola, seppure fra mille incognite: la ministra Azzolina ha affermato che, al momento, è impossibile ipotizzare una data di riapertura. L'esame di maturità comunque si farà: la ministra ha proposto commissioni formate da membri tutti interni agli istituti superiori ad accezione del presidente, esterno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al culmine di un diverbio è spuntata la lama, con uno dei due uomini colpito da fendenti al torace che l'hanno ridotto in fin di vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca