Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Attualità sabato 22 maggio 2021 ore 11:52

Maturità con le regole Covid, ecco come sarà

E' stato siglato il protocollo tra il ministero dell'Istruzione e i sindacati per lo svolgimento in presenza e in sicurezza degli esami di stato



ROMA — Anche quest'anno la maturità si svolgerà con le regole contro il Covid, tra mascherine e distanziamento. Il Ministero dell’Istruzione e le Organizzazioni sindacali hanno firmato il protocollo per lo svolgimento in presenza e in sicurezza degli esami di Stato della scuola secondaria di primo e secondo grado per l’anno scolastico 2020/2021. 

Sono sostanzialmente confermate le misure previste lo scorso, ad esempio, sarà necessario mantenere due metri di distanza fra candidato e commissione, studentesse e studenti potranno avere un solo accompagnatore, si dovrà indossare la mascherina.

In particolare, viene precisato che la tipologia di mascherine da adottarsi dovrà essere di tipo chirurgico. Non potranno, dunque, secondo il parere espresso anche dal Comitato tecnico scientifico, essere utilizzate mascherine di comunità ed è sconsigliato, da parte degli studenti, l’utilizzo prolungato delle mascherine FFP2.

È consentito lo svolgimento delle prove dell’esame di Stato o dei lavori della Commissione d'esame in modalità di videoconferenza, secondo casi specifici indicati all’interno del Protocollo.

È ammesso, per l’esame di Stato conclusivo del primo e del secondo ciclo di istruzione, lo svolgimento a distanza delle riunioni plenarie delle Commissioni d’esame, nei casi in cui le condizioni epidemiologiche e le disposizioni delle autorità competenti lo richiedano.

Ricordiamo che sia per il primo che per il secondo ciclo, l’esame sarà costituito da una prova orale, in presenza, che partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento sarà assegnato alle studentesse e agli studenti dal Consiglio di classe nei mesi che precedono l’esame, affinché gli alunni possano curarne attentamente gli sviluppi affiancati da un loro insegnante.

Nella scuola secondaria di secondo grado l’elaborato riguarderà le discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi.

In particolare, per il secondo ciclo, sul sito web del Ministero si possono visionare le tabelle di conversione del credito scolastico per il terzo e quarto anno e per l’assegnazione del credito del quinto anno, le discipline caratterizzanti per ciascun indirizzo di studi, la griglia di valutazione della prova orale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno