Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
A Bakhmut, con i soldati ucraini sotto l'attacco dei miliziani russi della Wagner

Attualità giovedì 22 aprile 2021 ore 15:55

Mostre e spettacoli alla prova del coprifuoco

Il nuovo decreto Covid prevede le aperture dal 26 Aprile per le attività in zona gialla ma fa discutere la conferma del coprifuoco alle ore 22



ROMA — Dal 26 Aprile riprendono le visite nei musei e gli spettacoli nelle zone gialle, il Consiglio dei ministri ha infatti stabilito le nuove regole per le riaperture dei luoghi della cultura e dello spettacolo. 

Continua però a far discutere la conferma del coprifuoco alle ore 22 perché limiterebbe le uscite soprattutto per cinema, teatri e spettacoli dal vivo.

Dal 26 aprile in zona gialla porte aperte a mostre e musei anche nei weekend, ma sempre su prenotazione, è questa la novità che si accompagna al nuovo decreto su richiesta del ministro della cultura Dario Franceschini. La norma impone per il fine settimana l'obbligo di prenotazione "con almeno un giorno di anticipo".

Dal 26 Aprile sempre in zona gialla possono riprendere gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali e sale cinematografiche, live-club e locali o spazi anche all'aperto esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale. Capienza ,massima consentita non superiore al 50 per cento di quella autorizzata fino al massimo di 1.000 spettatori per gli spettacoli all'aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno