Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE10°12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Principe Filippo, colpi a salve di cannone in tutto il Regno Unito

Attualità mercoledì 02 dicembre 2020 ore 09:56

A Natale e Capodanno spostamenti bloccati tra Comuni

Roberto Speranza
Roberto Speranza

Comunicazione del ministro alla Salute Roberto Speranza in Senato sulle ulteriori misure per fronteggiare l'emergenza Covid. Vaccini da Gennaio



ROMA — "Le ordinanze sono scelte ispirate dal principio di precauzione che hanno aiutato a ridurre il contagio e il numero dei nuovi casi". Con queste parole il ministro alla Salute Roberto Speranza ha presentato in Aula le basi su cui si poggiano le nuove misure per le feste natalizie che il governo varerà per fronteggiare l'emergenza Covid-19. Il contenuto del nuovo Dpcm è stato presentato questa mattina in Senato, con divieti confermati come la suddivisione dell'Italia nelle tre fasce gialla, arancione e rossa.

Speranza ha quindi elencato le varie strette del nuovo Dpcm, che entrerà in vigore il 4 Dicembre: nessuno spostamento tra regioni, coprifuoco alle 22 anche nei giorni di Natale e Capadonno, il divieto di uscire dal proprio Comune di residenza il 25, 26 e 1 Gennaio.

Speranza ha iniziato la sua comunicazione sottolineando che "Dall'analisi dei dati nel loro quadro evolutivo emerge che le misure adottate iniziano a dare primi incoraggianti risultati e tutto lascia prevedere che prossimo monitoraggio dovrebbe confermare il calo di Rt. Sono fiducioso che a breve l'indice possa scendere sotto 1".

L'obiettivo del governo resta quello di piegare la curva senza un lockdown generalizzato con la scelta di un modello su gradi di rischio come quella portata avanti dalla divisione dell'Italia in zone di rischio.

Poi le raccomandazioni per tutti gli italiani in vista delle feste di Natale e Capodanno, Speranza ha spiegato che saranno disincentivati gli spostamenti tra regioni il 25 e il 26 Dicembre e primo Gennaio e limitati anche gli spostamenti tra comuni. 

"Dobbiamo affrontare le feste con massima serietà se non vogliamo nuove chiusure a Gennaio. Per le feste le limitazioni previste dovranno essere rafforzate anche nel quadro di un coordinamento europeo. Bisogna limitare il più possibile i contatti tra persone", ha detto Speranza.

Per quanto riguarda il piano vaccini Speranza ha detto nuovamente che non ci sarà l'obbligo di vaccinarsi contro il Covid-19.

"Al momento - ha detto Speranza - non è intenzione del governo disporre l'obbligatorietà della vaccinazione. La campagna di vaccinazione sarà imponente, dobbiamo evitare di arrivarci con il servizio sanitario in difficoltà".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La prossima settimana, tra martedì e mercoledì, arriveranno le prime 184mila dosi del siero anti-Covid di Johnson & Johnson. Basta una sola dose
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità