Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:21 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 24 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Federer lascia il tennis: l'ultimo punto, l'abbracco con Nadal e le lacrime

Attualità mercoledì 22 aprile 2020 ore 19:56

Riapertura delle aziende il 4 Maggio ma con deroga

il premier Giuseppe Conte

Il governo sta mettendo a punto le modalità di riapertura delle imprese a partire dal 4 Maggio ma alcuni settori potranno ripartire il 27 Aprile



ROMA — Entro sabato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte renderà note le modalità e le prescrizioni della fase 2, ovvero la graduale riapertura delle aziende e delle attività commerciali, artigianali e dei servizi chiuse per decreto per contenere l'epidemia di coronavirus.

La data spartiacque resta lunedì 4 Maggio ed è confermata la gradualità del via libera che dovrebbe riguardare inizialmente le industrie manifatturiere, il comparto edile, quello dei servizi alla persona. Seguiranno nelle settimane successive ma sempre entro Maggio alcune attività commerciali i pubblici esercizi. Sempre che l'epidema continui a regredire.

Ma dagli ambienti del governo trapela che sono previste anche alcune deroghe per la riapertura dal 27 Aprile e riguarderebbero imprese di settori strategici a condizione che l'operatività avvenga in totale sicurezza, non solo durante il ciclo produttivo ma anche in altre fasi, come gli spostamenti dei lavoratori e l'approvvigionamento delle materie prime.

Per quanto riguarda la Toscana, i settori al momento più scalpitanti sono quello tessile e della moda che hanno già messo in atto alcune iniziative di protesta per chiedere di riaprire le fabbriche a partire da lunedì prossimo.

Per accelerare i tempi, nei giorni scorsi il presidente della Regione Enrico Rossi, dopo un confronto con i sindacati e le associazioni di categoria non privo di tormenti, ha emanato un'ordinanza con tutte le prescrizioni per la fase 2 (vedi qui sotto gli articoli collegati), dopo di che ha scritto al premier Conte per indicare una serie di comparti che in Toscana potrebbero riaprire in sicurezza dal 27 Aprile. Sono in pratica tutte quelle vocate all'export e a forte rischio di perdere, se il blocco persiste, importantissime fette di mercato: moda (dal tessile alla concia, dalla pelletteria alle calzature), oreficeria, meccanica, chi produce turbine o impianti e chi lavora i minerali. Tremila imprese, 95mila lavoratori diretti e 25mila nelle filiere.

Oggi anche i parlamentari toscani del Pd e di Italia Viva, forze di maggioranza nel governo Conte, hanno chiesto a Palazzo Chigi tempi rapidi e certi per la riapertura. 

Vedremo di qui a sabato se queste istanze saranno accolte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una 35enne toscana ha perso la vita nell'incidente avvenuto su una strada statale del Cosentino. Ferito il conducente dell'autoarticolato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca