Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 29 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
La polizia di Nashville pubblica il video della sparatoria in cui muore il killer Audrey Hale

Lavoro domenica 15 gennaio 2023 ore 18:20

Ricerca lavoro nel 2023, ecco i profili più richiesti

Un'economia digitale legata alla logistica, con alcuni profili tradizionali difficili da reperire. E' il quadro della ricerca lavoro nel 2023



ROMA — L'anno della ripresa e resilienza si è aperto con la discussione sui nuovi rincari ma nella Repubblica fondata sul lavoro resta proprio questo il tema principale.

Come si è svegliata l'Italia del 2023? Con due priorità: digitalizzazione e risparmio energetico. Due temi dibattuti da anni che sono adesso sono diventati una priorità e il Paese delle emergenze è questo che insegna, nulla è indispensabile se non quando occorre veramente.

Ma nell'analisi sulle posizioni di lavoro più ricercate curata da AnnunciLavoro360, oltre agli ingegneri informatici ed energetici spunta un'altra figura quella degli autisti del trasporto pubblico e del trasporto merci

In entrambi i casi la Toscana rappresenta una cartina tornasole visto che il gestore unico del trasporto pubblico su gomma ha improntato la strategia aziendale sul reclutamento, Autolinee Toscane ha infatti creato una Accademia per avviare al lavoro nuovi autisti, soprattutto dal sud Italia e dai Paesi svantaggiati. Sempre in Toscana nella logistica, i maggiori centri smistamento di Poste Italiane si sono potenziati per tenere il passo dell'e-commerce. Ed ancora in Toscana hanno incrociato le braccia molti corrieri, dai motorizzati ai ciclofattorini che hanno chiesto più attenzione al settore.

Queste due posizioni aperte che spiccano nel panorama lavorativo nazionale sono il risultato di due riflessioni all'apparenza molto elementari: i costi dei mezzi di trasporto sono diventati proibitivi ad iniziare dall'automotive ai carburanti e assicurazioni ha causato una maggiore richiesta di mobilità pubblica, in secondo luogo la compravendita a distanza delle piattaforme e-commerce è esplosa ma la logistica è rimasta ferma, non è un caso se le più moderne App di scambio prevedono accanto alla "spedizione con corriere" anche l'opzione "incontro di persona".

Ma veniamo alle posizioni aperte dalle aziende ed ai profili più richiesti

Le imprese cercano sempre più personale qualificato, l'obiettivo è l'inserimento immediato senza affiancamento. Le lauree sono richieste soprattutto in economia, statistica e profili tecnici come medicina, biochimica e ingegneria.

Ingegneri 4.0 non sono solo tecnici ma consulenti chiamati per guidare le imprese. L’eco-bonus e il superbonus 110% hanno aumentato la richiesta di ingegneri. 

La ricerca aziendale è mirata ai professionisti specializzati nel campo della robotica, del machine learning e in materie energetiche. La richiesta è forte nel comparto dell’approvvigionamento energetico e nelle imprese che hanno nella produzione di energia il loro core business. La mission è sfruttare le fonti rinnovabili, soprattutto in ottica di sostenibilità e di ottimizzazione dei consumi energetici.

Tra i profili ricercati si distinguono saldatori, elettricisti, falegnami, idraulici, operai specializzati in materia di riparazione di dispositivi di telecomunicazione e installatori

Tra le figure professionali più richieste vi sono di sicuro gli autisti. Nel caso del trasporto di persone, gli orari di lavoro tendono a essere stabili come per gli autisti di pullman. Diverso è il discorso per quanto riguarda il trasporto merci, dove la flessibilità oraria risulta ben gradita. 

Tante le richieste inoltre per gli specialisti del marketing per ricerche di mercato, design del prodotto, brand identity, distribuzione, posizionamento del marchio, strategie promozionali. I marketing specialist, ad esempio, migliorano le strategie di prodotto, di prezzo, di distribuzione e di comunicazione; gli e-commerce specialist rendono il portale più funzionale e semplice da navigare, facendo in modo che vi siano maggiori probabilità di veder ultimate le transazioni online; i web content specialist scrivono contenuti di qualità, volti a catturare l'attenzione dei lettori che sono sempre clienti potenziali; i SEO specialist attraverso la creazione di contenuti originali e ad alto impatto emozionale, ottimizzano le parole chiave e fanno sì che i siti internet si posizionino meglio sui motori di ricerca.

Tra i profili tradizionali resiste la figura del cameriere per i ristoranti e alberghi ma anche bar e caffetterie in continua espansione. La vocazione turistica dell'intero territorio nazionale, è questo che mantiene viva la ricerca. I turisti continuano ad arrivare e qualcuno deve pure accoglierli.

C'è però una gravissima carenza perché sembra essersi persa la proverbiale professionalità italiana per quanto riguarda il contatto con il pubblico e la soddisfazione dei clienti come l'abilità di preparare al meglio il locale con attenzione ai tavoli, agli utensili, agli ordini in cucina, al cibo, alle bevande ed accogliere eventuali reclami.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno