Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:37 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Turchia, il terremoto apre delle voragini in strada: auto inghiottite

Attualità mercoledì 16 novembre 2022 ore 18:35

Effetto Covid, 23,3% di bimbi toscani in sovrappeso o obesi

bambino con cibo in mano

Confinamenti e chiusure hanno inciso sulla salute dei ragazzi e sulla loro aspettativa di vita in buona salute. I dati Save the Children



ROMA — Effetto Covid sulla salute di bambini e ragazzi in Italia e in Toscana, dove il numero di individui in fascia di età 3-17 anni in sovrappeso o obesi tra il 2020 e il 2021 è stato del 23,3%. Il trend è comunque migliore della media nazionale del 27%, ma il dato è tra quelli che inciderà sull'aspettativa di vita in buona salute degli uomini e delle donne di domani.

A fotografare il benessere dei bambini è Save the Children nel suo Atlante Infanzia appena presentato: "La pandemia ha avuto un effetto su obesità e sovrappeso. I dati Istat - si illustra nella pubblicazione - ci dicono che il tasso di bambini 3-10 anni in sovrappeso o obeso è aumentato di 2 punti percentuali (dal 32,6% del 2018-19 al 34,5% del 2020-21). Quando i bambini crescono, il fenomeno diventa meno diffuso (la media nella fascia 3-17 anni è del 27%)". 

Ma nell'Atlante la Toscana spicca come regione virtuosa, con performance migliore tra tutte le regioni italiane per tasso di mortalità infantile. I dati sono quelli del 2019, gli ultimi disponibili, e assegnano alla Toscana un 1,45 di tasso ogni 1.000 nati vivi a fronte di una media nazionale del 2,5 per mille e di un divario enorme con la Calabria che registra un 4,42: circa il triplo del dato toscano.

"Questi dati - analizza Save the Children - potrebbero essere stati aggravati dal periodo pandemico (non sono ancora disponibili quelli su 2020-2021) visto che molti servizi e visite specialistiche hanno subito interruzioni o pesanti ritardi a causa dell’emergenza Covid-19".

Nati nel 2020, la loro speranza di vita in salute

Vivranno in buona salute fra i 62 e i 64 anni e mezzo i bambini nati in Toscana nel 2020, con differenze tra maschi e femmine in cui queste ultime hanno un'aspettativa inferiore. E' un altro dei dati presenti nell'Atlante Infanzia di Save the Children.

Anche in questo caso la Toscana registra numeri migliori rispetto alla media nazionale, benché con divario di genere, entro un contesto che nel Centro Italia vede una speranza media di vita in buona salute per i nati nel 2020 di 62,2 anni.

Secondo i dati da fonte Istat relativi ai nati nel 2020 ed elaborati da Save the Children, la Toscana allinea la sua performance a quella media del Centro Italia per quanto riguarda le femmine, con una speranza di vita in buona salute alla nascita di 62,2 anni a fronte di una media italiana di 60,1 anni.

Più alto invece il dato per i maschietti nati nel 2020, che alla nascita possono ambire a una vita in buona salute per 64 anni e mezzo a fronte di una media italiana di 61,9 anni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Spettacoli

Cronaca