Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:29 METEO:FIRENZE17°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Attualità martedì 28 giugno 2022 ore 18:30

Vacanze truffa, il vademecum per difendersi

persone sulla sdraio in spiaggia

Favolosi alloggi inesistenti e magari anche pagati in anticipo: non è che uno dei raggiri più diffusi per chi prenota online. Ma proteggersi si può



ROMA — Favolosi alloggi inesistenti e magari anche pagati profumatamente in anticipo: non è che uno dei raggiri più diffusi per chi prenota online la propria vacanza che da periodo di svago e relax si trasforma così in un incubo. Ma proteggersi si può, e per capire come la polizia di Stato e Airbnb uniscono le forze in una campagna di prevenzione rivolta specialmente a chi per la prima volta prenota online le proprie vacanze.

Le email che dietro la promessa di una vacanza da sogno tentano di estorcere dati sensibili figurano tra le 5 principali modalità ingannevoli. Alcune tra le modalità di raggiro sono standardizzate. C'è il proprietario malauguratamente trasferitosi all'estero che non può accogliere l'affittuario e richiede un bonifico internazionale, con relativi documenti, o il rimpiattino tra siti, app e sistemi di messaggistica con link verso siti clone e sparizione del locatario subito dopo il bonifico.

E per difendersi: che fare? Prima: evitare i link condivisi via email o da siti terzi, proposte di affitto che arrivano tramite social o siti di annunci di seconda mano. Occhio anche alle email con il logo di una piattaforma, che potrebbe essere fasullo. I siti? Potrebbero essere clonati. Meglio, dal telefonino, utilizzare l'applicazione del portale di affitti o, da pc, assicurarsi che l'icona del lucchetto sia presente e che le pagine non abbiano indirizzi strani. Ancora: mai comunicare e scambiare dati al di fuori dal sito, in chat o comunque con sistemi privati. 

Non cadere nelle tentazioni di chi propone sconti pur di trattare privatamente. Diffidare da prezzi stracciati per periodi di punta come quello di Ferragosto. Nel caso di Airbnb, poi, inviare caparra è contrario alle regole del sito: se qualcuno la chiedesse, è bene cambiare interlocutore. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca