Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 04 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
L'accorato appello di Ornela: «Contratti di lavoro da 750 euro? Uno schiaffo. Smettiamo di accettare paghe da fame»

Attualità sabato 01 novembre 2014 ore 15:35

Rossi in prima fila per salvare la Ristori

Foto twitter - Enrico Rossi

Il governatore ha incontrato gli operai in presidio da giorni per difendere il posto di lavoro e invitato azienda e sindacati a un tavolo in Regione



SANTA MARIA A MONTE — "Bisogna Lottare! Dovete essere orgogliosi di quello che state facendo".E' un Enrico Rossi molto determinato quello che si è presentato questa mattina alla tenda allestita dai lavoratori delle Officine Ristori fuori dai cancelli della fabbrica di Santa Maria a Monte, nel pisano.

Un Rossi determinato a trovare una soluzione che possa garantire i livelli occupazionali nella storica azienda dell'indotto della Piaggio, i cui vertici nei giorni scorsi hanno chiesto al Tribunale di Pisa di essere ammessi al concordato in continuità, a causa di una riduzione delle commissioni da parte della fabbrica di Pontedera che potrebbe portare al licenziamento di 139 operai, praticamente la metà della forza lavoro delle Officine Ristori.

Un'ipotesi contro cui si è scagliato il presidente della Regione che via twitter ha invitato azienda e sindacati a partecipare a un tavolo di lavoro in Regione lunedì prossimo "per dare garanzie ai lavoratori e soluzioni perché nessuno vada a casa". 
Nel caso il Tribunale accogliesse la richiesta di concordato e nominasse un commissario per le Officine Ristori, sarebbe proprio quest'ultimo a dover individuare le soluzioni per garantire i livelli occupazionali in azienda. Due le soluzioni più probabili: il ricorso ai contratti di solidarietà e la cassa integrazione straordinaria.

"La lotta dei lavoratori è per la difesa del posto di lavoro ma anche per il futuro della Toscana e del Paese - ha sottolineato ancora via twitter Rossi a conclusione del suo incontro con gli operai - Le istituzioni ci sono".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Invece di essere consegnata, la corrispondenza veniva gettata nella spazzatura. Determinanti per le indagini i filmati della videosorveglianza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Cronaca

Cronaca