Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore

Attualità domenica 21 aprile 2024 ore 08:00

Oltre 10 milioni per la Valle dell'Elsa

Per il primo stralcio inizio dei lavori entro l’anno. L'obiettivo è quello di mitigare il rischio idrogeologico nell’area del fondovalle



SAN GIMIGNANO — Dalla Regione arrivano oltre 10 milioni di euro per la mitigazione del rischio idraulico del fondovalle del fiume Elsa, in particolare la zona industriale di Cusona nel comune di San Gimignano. 

Le opere saranno divise in due stralci: il primo, che prevede interventi per circa 7 milioni e 750mila euro, riguarda la cinturazione di Cusona e gli interventi necessari fra i comuni di San Gimignano e Poggibonsi. L'inizio dei lavori è previsto entro quest'anno. La seconda parte dei lavori riguarda invece le opere che insistono nel Comune di Barberino Tavarnelle per un importo di 3 milioni e 400mila euro.

Nei giorni scorsi l'assessora regionale all'ambiente si è recata proprio a Cusona, dove ha illustrato il progetto alle imprese.

Verrà realizzato un argine a protezione dell’area industriale e adeguata una parte del corso d’acqua Botro di Bacchereto. Verrà fatta anche un'arginatura che servirà a proteggere il Podere di Casanova.

L'obiettivo degli interventi, che hanno già superato la Valutazione di impatto ambientale (Via), è quello di mitigare il rischio sull’area industriale stessa, sia rispetto alle piena del fiume Elsa sia del Botro di Bacchereto; mitigare il rischio lungo la linea ferroviaria Siena-Empoli e presso l’abitato del Molino della Zambra; il mantenimento dei livelli idrometrici in corrispondenza della confluenza tra fosso Zambra e fiume Elsa; la contenuta variazione del rischio presso il Podere Casanuova a monte di Cusona; con benefici di mitigazione del rischio su tutto il fondovalle dell’Elsa fino ad oltre Certaldo.

Per quanto riguarda il comune di Barberino Tavarnelle, gli interventi riguardano la realizzazione di un nuovo argine parallelo alla linea ferroviaria e l’adeguamento di quello esistente a monte del cosiddetto Fortino della Zambra.

Il progetto esecutivo degli interventi è stato redatto a seguito di uno specifico studio idraulico a cura del Genio civile Valdarno superiore che eseguirà i lavori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno