Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:08 METEO:FIRENZE17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Attualità sabato 23 marzo 2019 ore 15:37

​Caos E45, tir lumaca per protesta

Foto Facebook Comune di Città di Castello

Sit in nell'area di servizio di Sansepolcro per protestare contro i disagi per il traffico pesante causati dalla chiusura del viadotto del Puleto



SANSEPOLCRO — L'associazione delle imprese di trasporto Assotir ha organizzato oggi un'iniziativa per far sentire la voce della categoria sulla vicenda della E45 e dei disagi causati dalla chiusura tuttora in corso del viadotto del Puleto al traffico pesante. La protesta si è svolta nell'area di servizio di Sansepolcro.

Al sit in hanno preso parte anche il sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli e il vice sindaco di Pieve Santo Stefano Claudio Marcelli che hanno ricordato come l'unica risposta arrivata, per ora, sia quella della Regione che nelle scorse settimane ha presentato un piano finanziato con risorse proprie per dare ristoro alle aziende del territorio in difficoltà per la chiusura del ponte. "Con il finanziamento regionale contiamo di risistemare la vecchia Tiberina Bis e creare - ha detto Marcelli - una valida alternativa alla E45".

Il responsabile di Assotir Mauro Sarecchia ha poi spiegato: "La nostra è stata una iniziativa simbolica per mettere in risalto gli evidenti ritardi sul procedimento delle questioni relative alla E45 dopo la vicenda legata alla chiusura del viadotto Puleto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno