Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE14°27°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 13 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Cronaca mercoledì 09 agosto 2023 ore 19:35

Operai cadono nella vasca del depuratore, uno è morto

vigili del fuoco e carabinieri

Per uno dei due lavoratori non c'è stato nulla da fare. Il suo collega, gravissimo, è stato portato d'urgenza in ospedale. Cordoglio istituzionale



SANTA CROCE SULL'ARNO — Dramma a Santa Croce sull'Arno, dove due operai addetti al lavoro presso un impianto di depurazione sarebbero caduti in uno dei vasconi facendo un volo di alcuni metri: uno è morto, l'altro è gravissimo.

L'incidente è avvenuto appena prima delle 15,50. E' a quell'ora che la centrale di 118 è stata raggiunta dalla richiesta si soccorso. Uno degli operai, 42 anni, sarebbe rimasto incastrato nell'impianto ed è stato estratto dal vascone privo di vita probabilmente per le esalazioni inalate.

L'altro, il lavoratore, sopravvissuto, è ferito ed è stato condotto in codice rosso all'ospedale di Pisa in dall'elicottero Pegaso 2, inviato sul posto insieme ai mezzi di terra dell'emergenza urgenza sanitaria. 

Sia i carabinieri che il personale Asl della medicina del lavoro hanno avviato accertamenti per ricostruire con precisione l'accaduto. 

Secondo quanto si apprende dai vigili del fuoco, intervenuti sul luogo della tragedia per recuperare i lavoratori, i due sarebbero stati impegnati impegnati in quota nello smontaggio della copertura di una vasca di ispessimento fanghi quando sarebbero precipitati.

A seguito dell'infortunio mortale è giunto il cordoglio del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che, dichiarandosi "atterrito", parla di "tragedia inaccettabile”. 

“Di fronte a una morte così atroce e a incidenti di questo tipo - ha affermato - devo ricordare ancora una volta quanto importante sia concentrarsi sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, uno dei temi fondamentali dell’agenda politica, su cui anche la Regione Toscana sta ponendo tutta la sua attenzione". Ed ha aggiunto: "Esprimo il mio cordoglio e sono vicino alla famiglia dell’operaio in questo momento di dolore”.

Ha preso la parola via social il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo: "Di lavoro non si dovrebbe morire mai. Invece, oggi, un'altra tragedia ha colpito la nostra regione", ha scritto su Facebook. "Fare di tutto per fermare questa strage silenziosa è e sarà sempre una priorità della nostra agenda politica", ha concluso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno