Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE16°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Cronaca lunedì 05 luglio 2021 ore 18:55

Rave a Tavolaia, 48 ore dopo sono ancora in 3.500

Dalla Questura hanno reso noto che circa un migliaio di partecipanti ha lasciato la festa abusiva. Allestito un quarto check-point per i controlli



SANTA MARIA A MONTE — Il mega rave a Tavolaia, nel Comune di Santa Maria a Monte, prosegue. È iniziato sabato sera e due giorni dopo sono ancora circa 3.500 le persone presenti nei campi dove viene suonata musica techno ad altissimo volume.

La stima sulle presenze è della Questura di Pisa che, al massimo dell'affluenza aveva indicato circa 6mila partecipanti, in arrivo dall'Italia e da altri stati europei.

Ai tre check-point predisposti per vietare gli accessi e monitorare le uscite, identificando i partecipanti se ne è aggiunto un quarto, nella zona di Orentano. Sul posto operano un centinaio tra carabinieri e poliziotti, oltre a volontari della Protezione civile, volontari di associazioni (come quelli che operano per la riduzioni dei rischi legati al consumo di droga) e soccorritori del 118 con ambulanze.

"Stanno andando via alla spicciolata - ha detto la sindaca di Santa Maria a Monte, Ilaria Parrella - non c'è un deflusso massiccio, e sono ancora migliaia le persone presenti a Tavolaia. Per questo pensiamo che il rave party possa andare avanti fino a domani quando, si spera, dovrebbero andarsene". Questa mattina erano state identificate le prime 200 persone.

"Purtroppo giocano sull'effetto sorpresa e scelgono apposta luoghi isolati come questi - ha aggiunto la prima cittadina -. C'è da dire che la situazione è stata finora sotto controllo, grazie anche all'intervento del Prefetto che sta coordinando le operazioni attraverso il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Anche il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha parlato con la sindaca e con il Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, ricevendo rassicurazioni sul fatto che la situazione e costantemente monitorata e, per quanto possibile, sotto controllo.

Molti cittadini si sono lamentati per la confusione e la musica alta tutta la notte: "Non dormiamo da due giorni" ha detto un trentenne di Staffoli, ma va anche detto che qualcuno ha accettato di buon grado l'invasione: "Qui non succede mai niente - ha detto una signora che vive in zona - e un po' di musica non dà fastidio, almeno a me: anche stanotte ho dormito benissimo!".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno