Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE12°18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Cronaca lunedì 05 luglio 2021 ore 18:55

Rave a Tavolaia, 48 ore dopo sono ancora in 3.500

Dalla Questura hanno reso noto che circa un migliaio di partecipanti ha lasciato la festa abusiva. Allestito un quarto check-point per i controlli



SANTA MARIA A MONTE — Il mega rave a Tavolaia, nel Comune di Santa Maria a Monte, prosegue. È iniziato sabato sera e due giorni dopo sono ancora circa 3.500 le persone presenti nei campi dove viene suonata musica techno ad altissimo volume.

La stima sulle presenze è della Questura di Pisa che, al massimo dell'affluenza aveva indicato circa 6mila partecipanti, in arrivo dall'Italia e da altri stati europei.

Ai tre check-point predisposti per vietare gli accessi e monitorare le uscite, identificando i partecipanti se ne è aggiunto un quarto, nella zona di Orentano. Sul posto operano un centinaio tra carabinieri e poliziotti, oltre a volontari della Protezione civile, volontari di associazioni (come quelli che operano per la riduzioni dei rischi legati al consumo di droga) e soccorritori del 118 con ambulanze.

"Stanno andando via alla spicciolata - ha detto la sindaca di Santa Maria a Monte, Ilaria Parrella - non c'è un deflusso massiccio, e sono ancora migliaia le persone presenti a Tavolaia. Per questo pensiamo che il rave party possa andare avanti fino a domani quando, si spera, dovrebbero andarsene". Questa mattina erano state identificate le prime 200 persone.

"Purtroppo giocano sull'effetto sorpresa e scelgono apposta luoghi isolati come questi - ha aggiunto la prima cittadina -. C'è da dire che la situazione è stata finora sotto controllo, grazie anche all'intervento del Prefetto che sta coordinando le operazioni attraverso il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Anche il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha parlato con la sindaca e con il Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, ricevendo rassicurazioni sul fatto che la situazione e costantemente monitorata e, per quanto possibile, sotto controllo.

Molti cittadini si sono lamentati per la confusione e la musica alta tutta la notte: "Non dormiamo da due giorni" ha detto un trentenne di Staffoli, ma va anche detto che qualcuno ha accettato di buon grado l'invasione: "Qui non succede mai niente - ha detto una signora che vive in zona - e un po' di musica non dà fastidio, almeno a me: anche stanotte ho dormito benissimo!".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tre gravi incidenti in poche ore si sono verificati nella giornata di oggi, due nell'Aretino e uno nel Senese. Sono tutti e tre ricoverati in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità