Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Lavoro venerdì 23 settembre 2022 ore 13:12

Venator licenzia, doccia fredda per 41 lavoratori

L'annuncio a sorpresa mina la tenuta occupazionale nel polo chimico. Lavoratori in sciopero, per loro la solidarietà istituzionale



SCARLINO — Solo pochi giorni fa il Ceo dell'azienda aveva avuto un incontro in Regione per definire la prospettive produttive e adesso la doccia fredda: Venator Italy srl licenzia ed ha attivato la procedura di riduzione per il 25% del personale. Totale: 41 lavoratori su cui pende la scure della perdita del posto di lavoro.

La notizia ieri è arrivata come un fulmine a ciel sereno, così oggi i lavoratori del polo chimico di Scarlino sono in sciopero e dalla loro si schierano sindacati e istituzioni. 

Perché se resta aperta certo la questione degli stoccaggi e della gestione dei gessi rossi, licenziare è però tutta un'altra faccenda capace di generare una ferita importante sul tessuto produttivo e occupazionale del Grossetano.

La Regione esprime "sorpresa e amarezza" per la decisione della Venator e con gli assessori all’ambiente e all’economia chiede all'azienda di di presentare soluzioni alternative alla gestione dei gessi rossi sia nell'immediato che nel breve-lungo termine.

"Non si può sedere ai tavoli a Firenze - recita una nota - per parlare di prospettive aziendali e poi tornare a Scarlino e avviare procedure di licenziamento. Si tratta di un fatto grave che va in totale controtendenza rispetto ai propositi di rimanere sul territorio e avviare un serio piano di investimenti".

Ieri la Regione aveva convocato un incontro tra i settori che si occupano di valutazioni di impatto, autorizzazioni ambientali e rifiuti e Arpat, con l’obiettivo di assicurare il massimo supporto possibile all’azienda e ai suoi progettisti. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno