Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Monitor Consiglio lunedì 10 luglio 2023 ore 17:18 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Sicurezza sul lavoro, rafforziamo le azioni contro lo shock termico

Cristina Giachi e Andrea Vannucci
Cristi a Giachi e Andrea Vannucci

"La Regione ha messo in campo strumenti importanti. Lavoreremo per portare in Consiglio regionale la nuova normativa entro il mese di Luglio"



FIRENZE — "Sono arrivati giorni da bollino rosso anche in Toscana - spiega consigliere regionalie del Pd e vicepresidente della commissione sanità, Andrea Vannucci, primo firmatario della normativaVannucci - Il grande caldo è una condizione che per alcuni lavori maggiormente esposti può generare rischi per la salute. La prevenzione da stress termico ambientale è una misura che rientra a pieno titolo nell’ambito della sicurezza nei luoghi di lavoro. Riguarda soprattutto gli edili, gli agricoltori, i cavatori - così come ricorda oggi giustamente in una nota anche la Cgil. Un tema su cui nei mesi scorsi ho raccolto la necessità di intervenire con una proposta di legge che credo sia importante approvare quanto prima: ci impegneremo per portarla in Consiglio regionale entro il mese di luglio" .

"La proposta di legge chiede di introdurre delle forme di collaborazione istituzionali, tra soggetti pubblici e, dove necessario, anche privati, con azioni coordinate per individuare politiche di sicurezza sul lavoro mirate a ridurre i rischi per tutti quei lavoratori che operano in condizioni di caldo, ma anche di freddo, particolarmente critiche - sottolinea Vannucci - Spero che questo nuovo percorso possa essere discusso e approvato dall’Assemblea toscana, con l’obiettivo di attivare misure, oltre a quelle già messe in campo in questi anni dalla Regione, rinnovate e ulteriormente efficaci a garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro".

"L’emergenza climatica incide in maniera evidente sulla sicurezza dei cittadini e dei territori. Ambiente, clima e salute sono fattori interconnessi - ribadisce Cristina Giachi - Le ricadute sul mondo del lavoro, in particolar modo per quei lavoratori esposti al caldo rovente di questi giorni, non possono che destare preoccupazione. Come istituzioni abbiamo il dovere di compiere ogni sforzo, introducendo misure efficaci per contrastare e limitare le conseguenze. La legge presentata dal collega Vannucci, che anche io ho sottoscritto, va proprio in questa direzione: una proposta che auspico possa diventare legge quanto prima. Come cittadini abbiamo il dovere di rispettare l’ambiente e di portare avanti uno stile di vita sempre più sostenibile e rispettoso di ciò che ci circonda, per il bene di tutti e per il futuro delle nuove generazioni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno