Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:FIRENZE19°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il caffè costa troppo e il cliente getta bicchiere in faccia alla cameriera. Che si vendica così

Attualità lunedì 11 settembre 2017 ore 12:40

Italia e Regno Unito, Brexit non mina l'amicizia

Venticinquesima edizione del convegno di Pontignano presieduto da Enrico Letta e David Willetts. Edizione speciale dedicata al liberalismo in crisi



SIENA — L'ormai tradizionale appuntamento dell'agenda anglo italiana si svolgerà dal 14 al 16 settembre. L'evento è organizzato dal British Council e dall'Ambasciata Britannica in Italia, in collaborazione con l'Università di Siena e il St. Antony's College of Oxford. Titolo dell'edizione 2017: "Liberalism in crisis?". Domanda a cui si tenterà di dare una risposta nel corso degli interventi. Tra gli ospiti il ministro britannico per l'Università, la scienza, la ricerca e l'innovazione Jo Johnson, il ministro per la coesione territoriale e il mezzogiorno Claudio De Vincenti, il direttore generale del ministero per l'uscita dall'Ue Alex Ellis, il direttore del dipartimento per l'Europa del Foreign Office Caroline Wilson e lo special adviser del primo ministro Theresa May Denzil Davidson. 

L'introduzione dei lavori nella prima giornata sarà a cura di Giuliano Amato, che ha ricoperto per oltre due decenni la carica di Chair del Convegno insieme a Lord Patten. Amato introdurrà un lavoro di ricerca svolto dai giovani ricercatori Michele Baldini e Barnaby Willis che fornisce un'istantanea originale sulla storia dei due paesi attraverso la lente del convegno di Pontignano e dei suoi partecipanti. 

L'ambasciatore britannico in Italia Jill Morris, prima del convegno, ha sottolineato come "in un momento storico per la definizione dei nostri futuri rapporti con l'Ue, Italia e Regno Unito si trovano nuovamente a Pontignano all'insegna dell'amicizia e della collaborazione. Da venticinque anni lavoriamo insieme all'Italia in questa cornice unica per rafforzare la nostra partnership e trovare risposte comuni alle principali sfide del nostro tempo. Questo non cambierà negli anni a venire, e sono determinata a rendere le basi della nostra collaborazione ancora più solide a partire da questa simbolica edizione del convegno di Pontignano, la venticinquesima". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno