Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:17 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Boris Johnson e quella telefonata con Putin: «Mi minacciò e disse: 'Con un missile ci vorrebbe solo un minuto...'»

Attualità lunedì 17 novembre 2014 ore 18:52

Tallio nell'acqua, pronta la task force

La Regione ha deciso di costituire una cabina di regia presieduta dal sindaco di Pietrasanta per monitorare la situazione, che però è già migliorata



FIRENZE — La percentuale di tallio contenuta nell'acqua, che da un mese esce dai rubinetti a Pietrasanta è scesa sotto i livelli di guardia, ma per il momento l'ordinanza diramata dal Comune che ne vieta l'utilizzo a scopo alimentare rimane in vigore. Via libera invece a bagni e docce, come ha certificato l'Asl 12 che in merito ha ricevuto un parere da parte dell'Istituto superiore di sanità

Intanto nella sede della Giunta regionale a Firenze, il governatore della Toscana, Enrico Rossi, insieme all'assessore all'ambiente Annarita Bramerini e al sindaco di Pietrasanta, Domenico Lombardi, ha riunito i tecnici dell'Arpat, dell'Asl 12, del Cnr, dell'Università di Pisa e dell'Autorità Idrica Toscana per fare il punto sulla situazione. Dopo quasi 3 ore di incontro si è deciso di dare vita ad una cabina di regia, presieduta proprio da Domenico Lombardi, per monitorare la situazione e soprattutto effettuare analisi per capire quale può essere l'impatto del tallio sulla salute dei cittadini. Analisi che la Regione stessa si è impegnata a finanziare, a partire da quelle epidemiologiche che l'Azienda sanitaria regionale effettuerà in collaborazione con i cittadini, i medici di famiglia e i pediatri per ricostruire ciò che è accaduto in questi anni e indagare sulle possibili conseguenze della contaminazione da tallio. Da questo punto di vista saranno utili le analisi dei capelli e delle urine che già si sono cominciati a raccogliere tra i cittadini della zona. Avanti poi con la bonifica del sito minerario di proprietà del Comune, identificato come la causa scatenante per la presenza di tallio nell'acqua. 

Mercoledì prossimo, il 19 novembre, a Pietrasanta è previsto un consiglio comunale aperto, cui parteciperà anche l'assessore regionale Annarita Bramerini, che illustrerà ai cittadini i tempi e gli obiettivi di questa task force

Nel frattempo, come detto la situazione sembra essere migliorata. Gaia, la società che gestisce l'acquedotto cittadino e che da giorni sta continuando i rilevamenti in particolare nelle zone del centro cittadino, ha certificato un lieve sforamento dei limiti solo nel tratto finale di via Garibaldi, dove le analisi proseguiranno finchè i valori non rientreranno nella norma.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità