Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:15 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europa League, maxi-rissa al termine di Sparta Praga-Galatasaray: le immagini

Attualità giovedì 30 novembre 2023 ore 21:25

Carrello della spesa, i cibi più pericolosi per la salute

Foto di archivio

Le tavole dei toscani a rischio per troppo mercurio o pesticidi. Otto prodotti su dieci della black list provengono dall'estero ossia l'86%



TOSCANA — Cosa compriamo e soprattutto cosa portiamo a casa e poi mangiamo? Dai fichi turchi ai pistacchi iraniani contaminati dalle aflatossine, dalle spezie indiane ai litchi cinesi con livelli di pesticidi oltre il limite: è questa la black list dei cibi più pericolosi che rischiano di finire nel carrello dei toscani alla ricerca del risparmio a tavola che emerge dall’analisi della Coldiretti Toscana sulla base delle elaborazioni del sistema di allerta Rapido (Rassf).

"Nel nostro Paese – sottolinea l'associazione – oltre otto prodotti su dieci pericolosi per la sicurezza alimentare provengono dall’estero (86%). Sul totale dei 317 allarmi rilevati nel 2022 – evidenzia sempre Coldiretti Toscana - 106 scaturivano da importazioni da altri Stati dell’Unione Europea (33%) e 167 da Paesi extracomunitari (53%) e solo 44 (14%) hanno riguardato prodotti con origine nazionale"

I pericoli maggiori per la salute dei consumatori italiani – evidenzia ancora Coldiretti– sono venuti dai fichi secchi della Turchia per le aflatossine, seguito dal pesce spagnolo per l’alto contenuto di mercurio, dalla carne di pollo polacca contaminata da salmonella e poi da cozze e vongole spagnole sempre con salmonella insieme al batterio dell’escherichia coli. Molto pericolosi anche i pistacchi da Turchia, Iran e anche Stati Uniti per l’elevato contenuto di aflatossine cancerogene nonché le erbe e le spezie dall’India e i litchi dalla Cina per la presenza di pesticidi oltre i limiti consentiti, ma non mancano neppure le ostriche francesi al norovirus che provoca violente gastroenteriti.

"I cibi e le bevande stranieri sono oltre dieci volte più pericolosi di quelli Made in Italy, con il numero di prodotti agroalimentari con residui chimici irregolari oltre i limiti di legge che in Italia è stato pari al 6,4% nei prodotti di importazione, rispetto alla media dello 0,6% dei campioni di origine nazionale" rileva l'associazione basandosi sui dati dell’ultimo Rapporto pubblicato da Efsa nel 2023 relativo ai dati nazionali dei residui di pesticidi.

I CIBI PIU’ PERICOLOSI CONSUMATI IN ITALIA

I CIBIPROVENIENZAPERICOLO
1FICHI SECCHITURCHIAAFLATOSSINE
2PESCE (SPADA E TONNO)SPAGNAMERCURIO
3CARNI DI POLLOPOLONIASALMONELLA
4MITILI (COZZE E VONGOLE)SPAGNAE.COLI-SALMONELLA
5PISTACCHITURCHIAAFLATOSSINE
6OSTRICHEFRANCIANOROVIRUS
7PISTACCHIUSAAFLATOSSINE
8ERBE E SPEZIEINDIAPESTICIDI
9PISTACCHIIRANAFLATOSSINE
10LITCHICINAPESTICIDI

Fonte: Elaborazione Coldiretti su dati Rassf 2022


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno