Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:14 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità giovedì 10 novembre 2022 ore 18:30

Passione mattone, i prezzi delle case città per città

chiave nella toppa

In Toscana si torna a investire sugli immobili, per abitarci o mettere i risparmi al sicuro, con un +35% di compravendite nel 2021



TOSCANA — In Toscana si torna ad investire sul mattone, con un 2021 che ha visto il mercato immobiliare in fermento per un +35,5% di compravendite legate ad acquisto di case per abitare o a investimenti con cui si mettono i risparmi al sicuro. Si tratta di un'inversione di tendenza e scandisce un trend che però si conferma anche nel primo semestre del 2022 producendo una sostanziale tenuta dei valori di mercato con prezzi massimi al metro quadro che vedono in vetta il centro storico di Firenze con punte di 6.000 euro.

Sono questi i dati principali della presentazione dei dati dell’osservatorio immobiliare regionale elaborati dalla Fiaip Toscana (Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari Professionali) che si è tenuta stamattina a Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze. A commentarli il presidente Eugenio Giani, insieme al presidente nazionale Fiaip Gian Battista Baccarini.

Lo stile di vita col Covid è mutato, e così anche la casa dei sogni adesso - secondo quanto rilevato da Fiaip - deve avere spazio all'aperto e una stanza in più: lo studio per lavorare in smart working. "Il mercato immobiliare in Toscana - conferma la nota degli Agenti Immobiliari - ha visto diventare particolarmente richieste alcune precise tipologie di immobili, infatti si cercano sempre più abitazioni con determinate caratteristiche importanti per una migliore qualità della vita, come la presenza di una stanza da utilizzare per l’attività lavorativa e di un terrazzo o un giardino per godersi al meglio gli spazi all’aperto".

“Capire questo mercato significa capire i processi di trasformazione che investono la società", ha affermato Giani. "Da un lato - ha evidenziato - registriamo una spinta al mercato immobiliare parallela alla crescita economica della Toscana, stimata intorno al 4% e che sappiamo essere trainante a livello nazionale, che porta il dato delle compravendite ad un +35%. Dall’altro l’aumento dell’inflazione, che si ripercuote negativamente sull’accesso al credito e all’aumento del tasso dei mutui, che rappresentano la via d’accesso principale per chi vuol comprare casa".

La presentazione dei dati

La presentazione dei dati

Le quotazioni

A livello provinciale, i prezzi al metro quadrato per le abitazioni sono quasi ovunque più alti nei centri storici. Quasi ovunque, sì, perché Prato fa eccezione: nella parte più antica della città, infatti, le quotazioni variano da un minimo di 800 ad un massimo di 2.500 euro, mentre allontanandosi dal centro salgono a 1.000 – 2.800 euro al metro quadro nell’area del semicentro e nel range 700 - 3.000 nella periferia del capoluogo.

Ma in via generale, rimanendo sui centri storici, ecco le quotazioni per un alloggio in immobile residenziale non di lusso in medio stato manutentivo. La casa costa di più a Firenze, con prezzi che possono salire fino a 6.000 euro al metro quadrato. Segue Siena, dove tuttavia il costo per una casa in centro non supera i 3.650 euro al metro quadro. E se a Pisa il valore massimo è di 3.300 euro al metro quadro, sempre in centro storico, a Lucca 3.100 euro al metro quadrato posson bastare.

A Massa il costo si abbassa a 2.800 euro al metro quadrato sia in centro che a Marina. Segue poi Prato, i cui valori sono quelli già espressi. Interessante la situazione a Grosseto, nel cui centro storico la casa può costare fino a 2.100 euro al metro quadrato che arrivano a 4.400 però nella zona di Marina.

Ecco dunque Pistoia, con un prezzo massimo in centro storico di 2.000 euro al metro quadro, seguita da Arezzo con valori massimi di 1.800 euro che scendono a 1.600 euro a Carrara (2.300 a Marina) e a 1.200 euro nel centro storico di Livorno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno