Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:45 METEO:FIRENZE18°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento

Attualità mercoledì 24 maggio 2023 ore 11:25

Agricoltura, danni per 8 milioni dal gelo di primavera

piante gelate

Sono state 170 le imprese agricole toscane colpite dallo shock termico del mese di Aprile. La conta degli eventi meteo estremi in Toscana



TOSCANA — Solo per le gelate del mese di Aprile 170 imprese agricole toscane hanno riportato danni per oltre 8 milioni di euro, secondo una prima mappatura effettuata dalla Regione Toscana: a riferirlo è Coldiretti Toscana, che traccia anche un bilancio degli eventi meteo estremi.

Dall’inizio dell’anno secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale Città Clima sono stati 7 quelli che si sono abbattuti sul territorio regionale fra bombe d’acqua, grandinate, gelate, trombe d’aria, esondazioni e frane, causando nelle campagne milioni di euro di danni alle coltivazioni e alle strutture aziendali e mettendo a rischio la biodiversità.

Sempre secondo l'Osservatorio Città Clima, tra il 2022 ed il 2021 gli eventi meteo definibili come estremi sono aumentati del 150%.

In Alto Mugello la conta dei danni è ancora da definire, ma intanto c'è preoccupazione per i frutteti e per gli allevamenti: "La presenza di numerose frane e smottamenti mette in pericolo la prossima fienagione e la manutenzione dei preziosi castagneti del Marrone del Mugello Igp, una delle principali fonti di reddito agricole della zona. Le slavine di fango hanno travolto anche i frutteti che dovranno ora essere ripiantati", entra nel dettaglio Coldiretti Toscana il cui presidente, Fabrizio Filippi, non esita a parlare di "primavera choc per l'agricoltura". 

"Tutti gli incubi degli agricoltori si sono materializzati in poche settimane: ad Aprile le temute gelate dopo una primavera anticipata, poi l’arrivo della pioggia ci aveva fatto tirare un sospiro di sollievo rilanciando la prossima annata agricola ma in alcune aree, a macchia di leopardo, ha portato anche grandine come accaduto nel Chianti e nel Pisano tra Volterra, Cascina e Lari mentre nell’Alto Mugello è successo l’inimmaginabile. Tanta acqua così, in poche ore, non si era mai vista. Negli ultimi 30 giorni sono caduti di quasi 400 millimetri di precipitazioni tra Marradi, Firenzuola e Palazzolo sul Senio. Lo scorso anno, nel mese di Maggio, in tutta la provincia di Firenze, 35 millimetri". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno