Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 10 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Politica domenica 25 settembre 2022 ore 09:40

Politiche 2022, attenzione al tagliando anti-frode

Un elettore infila la scheda nell'urna
Un elettore infila la scheda nell'urna

Introdotto con le politiche 2018, è presente sulle schede elettorali ma viene tolto prima dello scrutinio. Ecco come funziona



TOSCANA — E' stato introdotto con le elezioni politiche del 2018 e quindi non è una novità ma molti elettori chiedono comunque informazioni: si tratta del tagliando anti-frode posizionato nella parte inferiore delle schede elettorali e il cui numero viene trascritto accanto al nome di ciascun elettore negli elenchi presenti nei seggi. In realtà, a urne chiuse e prima dello scrutinio, i tagliandi vengono rimossi cosicchè il segreto sui voti espressi viene mantenuto. Ecco qui sotto come funziona e cosa devono fare gli elettori:

- COS'È IL TAGLIANDO ANTIFRODE Il tagliando antifrode si trova nella parte inferiore della scheda elettorale ed è posizionato sotto al riquadro della firma dello scrutatore e al bollo della sezione. A ogni seggio viene data in dotazione una bobina di 3.000 bollini adesivi con un Codice Progressivo. Al momento della consegna della scheda all'elettore, lo scrutatore deve ricopiare il codice del bollino accanto al nominativo del votante sulla scheda sezionale.

- A COSA SERVONO IL TAGLIANDO E IL BOLLINO ANTIFRODE - Il tagliando e il bollino antifrode servono ad assicurarsi che la scheda riconsegnata dall'elettore dopo il voto nella cabina elettorale sia la stessa che gli viene assegnata al suo arrivo, evitando così le frodi.

- COSA DEVE FARE L'ELETTORE - Dopo essere uscito dalla cabina, l'elettore è tenuto a consegnare le schede elettorali ripiegate al presidente di seggio. Quest'ultimo deve controllare che il codice del bollino presente sul tagliando antifrode della scheda corrisponda a quello segnato prima del voto di fianco al nominativo.

- COSA NON DEVE FARE L'ELETTORE Dopo aver votato, l'elettore non deve rimuovere il tagliando antifrode e non deve inserire le schede nell'urna ma consegnarle al presidente di seggio.

- COSA SUCCEDE SE IL TAGLIANDO O IL BOLLINO VENGONO RIMOSSI ERRONEAMENTE - Se al momento della riconsegna della scheda da parte dell'elettore il tagliando antifrode e il bollino antifrode non compaiono o il codice presente sul bollino non è lo stesso che risulta segnato dall'elettore sulla scheda sezionale, il voto viene annullato e l'elettore non può votare di nuovo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno