Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:37 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Cronaca lunedì 13 settembre 2021 ore 14:03

Truffa on line e scatta un bonifico da 11mila euro

La vittima era stata contattata per telefono da un falso impiegato della banca. Sventata una seconda truffa su un acquisto on line



VALDARNO — I Carabinieri della Compagnia di San Giovanni hanno inferto un nuovo colpo alle così dette e-frauds, ovvero le truffe perpetrate il web, risolvendo due casi emblematici di quanto sia facile

Nel primo ad operare sono stati i Carabinieri di Castelnuovo dei Sabbioni: tutto è iniziato quando la vittima designata – un giovane residente proprio della piccola frazione di Cavriglia – ha ricevuto una telefonata da un soggetto che si è presentato quale operatore del servizio clienti del suo istituto di credito. Il sedicente centralinista, raggirando il malcapitato con una parlantina convincente, gli prospettava un intoppo di natura burocratica. A quel punto, lo “zelante” centralinista però proponeva anche una “soluzione”, proprio col pretesto di voler risolvere la questione.

Riuscendo a carpire la fiducia della vittima, ed assicurandole che di lì a breve avrebbe ricevuto via sms le indicazioni per risolvere il malfunzionamento, la convinceva a consegnargli le credenziali per l’accesso e l’utilizzo dell’home-banking. Credenziali che, nelle ore seguenti, il malfattore utilizzava per disporre un bonifico in proprio favore di ben 11.000 euro. La vittima della truffa si è insospettita e resasi in breve conto del raggiro, si è quindi rivolta ai militari che partendo dalle informazioni fornite dalla vittima, sono riusciti a ricostruire il circuito truffaldino. Dopo una serie di accurati accertamenti elettronici e bancari, gli investigatori dell’Arma dei Carabinieri sono infine risaliti all’identità del truffatore, un cittadino italiano che è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo per tentata truffa aggravata.

Per l’altro episodio ad entrare in azione sono stati i Carabinieri di Levane. Anche stavolta lo scenario in cui si sono mossi gli investigatori è noto: la pubblicazione di un inserto su una piattaforma digitale di vendite online, proponendo in vendita un oggetto particolarmente ambito, a un prezzo particolarmente vantaggioso. Una volta ricevuta la manifestazione d’interesse, al malcapitato di turno viene richiesto un pagamento anticipato, salvo poi trovarsi di fronte alla brutta sorpresa: la merce non verrà mai consegnata.

Stavolta però è andata male al truffatore, un soggetto originario della provincia di Napoli, con alle spalle già alcune denunce per reati del tutto analoghi. L’uomo, infatti, è stato smascherato e deferito all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri della Stazione di Levane, i quali, partendo dalle informazioni fornite dalla vittima hanno identificato il truffatore, già noto alle forze dell’ordine per la sua capacità di mettere a segno raggiri sul web. I Carabinieri hanno ricostruito come l’uomo, durante l’estate – dopo aver creato ad hoc una pagina internet che riproduceva fedelmente le sembianze di nota piattaforma di vendite online specializzata in articoli per la casa – vi avesse pubblicizzato la vendita di una piscina, ad un prezzo particolarmente allettante.

L’uomo, dopo aver preso contatti con la vittima di turno, era riuscito a convincerla ad accreditare la somma pattuita (circa 500 euro) sul suo conto corrente, salvo poi scomparire nel nulla, facendo perdere traccia di sé, e della piscina, che ovviamente non è mai giunta a destinazione. L’uomo, anch’esso italiano, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo per truffa aggravata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno