Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Cronaca mercoledì 08 marzo 2017 ore 12:55

Aperta un'inchiesta sul crollo nella villa medicea

Il reato ipotizzato dal tribunale di Prato è crollo colposo. La procura intende fare luce sulle cause del disastro e sugli eventuali mancati controlli



PRATO — Due giorni dopo il crollo della porzione di trenta metri del muro perimetrale della villa medicea di Poggio a Caiano, patrimonio dell'Unesco, la procura di Prato ha aperto un'inchiesta per capire se qualcuno abbia delle responsabilità nel disastro. Titolari del fascicolo aperto con l'ipotesi di reato di crollo colposo è il sostituto procuratore Laura Canovai. 

Gli accertamenti di cui si occupano i carabinieri di Poggio dovranno fare luce sulle eventuali negligenze o controlli mai effettuati per capire se questi avrebbero potuto evitare il crollo del muro. 

Al momento non ci sono iscritti nel registro degli indagati. 

Il crollo è avvenuto nella serata di lunedì, durante la tempesta che ha colpito tutta la piana fiorentina e pratese con una pioggia torrenziale. Immediate sono scattate le operazioni di messa in sicurezza della strada e di ricerca di eventuali dispersi rimasti intrappolati nelle auto travolte dalle pietre. Ricerca che, per fortuna, si è ben presto conclusa con esito negativo. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo il boato è scoppiato un incendio che ha generato una gigantesca colonna di fumo nero. Grande paura ma nessun ferito
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità