comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 02 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, Ludovico Einaudi suona per chi soffre a causa della pandemia: «State a casa»

Imprese & Professioni venerdì 20 marzo 2020 ore 07:00

​Come vestirsi in ufficio: 5 consigli da mettere subito in pratica per il rientro in ufficio

Nonostante oggi ci siano diversi uffici più informali e meno seriosi, l’abbigliamento negli ambienti di lavoro riveste un ruolo importante



TOSCANA — Non si tratta semplicemente di fare una bella impressione, ma il vestiario aiuta anche a trasmettere professionalità, affidabilità e competenza. Per rispondere alla domanda “come vestirsi in ufficio”, basta tenere a mente alcuni consigli. 

Quali sono i colori più indicati

Nel momento in cui si scelgono gli indumenti da indossare al lavoro, bisogna fare attenzione ai colori. La nuance prediletta per il business è il blu. Vanno benissimo anche colori come l’azzurro, il grigio, il nero, il verde scuro e il marrone. Meglio invece evitare colori come il rosso che possono far sembrare troppo aggressivi. Inoltre, con un abbigliamento dai colori sgargianti si rischia di attirare l’attenzione limitando il raggio di azione ed evidenziando tutti i minimi errori.

Quali capi di abbigliamento scegliere

Dopo aver parlato dei colori da preferire, ecco finalmente quali sono i capi di abbigliamento da scegliere. La camicia è l’indumento passe-partout per il lavoro che diventa meno formale se portata senza cravatta e senza chiudere l’ultimo bottone. Anche una polo può essere presa in considerazione. Magliette T-shirt e felpe con cappuccio sono passabili solo negli ambienti di lavoro giovani e creativi. Gli amanti del denim possono indossare i loro pantaloni preferiti solo se sopra adottano un abbigliamento più formale con camicia e giacca. Meglio invece pantaloni in tessuto o tipo chinos. Abiti e gonne sono sempre concessi, a patto che siano nei colori e nella lunghezza giusta.

Limitare gli accessori

Nonostante ci siano ancora pochi uffici ambienti di lavoro con un dress code preciso, sul luogo di lavoro è buona prassi limitare gli accessori e lasciare nel portagioie a casa quelli più appariscenti e stravaganti. Avere buon gusto in ufficio significa scegliere accessori più indicati e non troppo preziosi perché il galateo vuole che le gemme siano riservate alla sera. Inoltre, un eccesso di braccialetti, anelli e altri accessori può impedire di maneggiare correttamente etichette e buste per spedire documenti importanti. 

Non travestirsi

Sebbene sia è chiesto uno certo sforzo per vestirsi bene in ufficio, non bisogna mai travestirsi e snaturarsi.Ognuno deve essere sé stesso, al di là dei consigli precedenti. Ci sono sempre dei piccoli stratagemmi ed escamotage per personalizzare un look da lavoro che va sempre scelto in base al proprio gusto. Grazie a un vastissimo ventaglio di proposte, non dovrebbe essere difficile trovare qualcosa che incontri la propria estetica.

Se l’abbigliamento da lavoro proprio non permette di esprimere la propria persona, è possibile proporre agli altri colleghi prima e al capoufficio poi di introdurre il cosiddetto casual Friday che ha vantaggi anche sul buon umore dei dipendenti. Si tratta di permettere ai dipendenti di vestirsi in modo meno formale e abbottonato l’ultimo giorno della settimana lavorativa, cioè il venerdì. 

Attenzione però che potrebbe comunque trattarsi di un’arma a doppio taglio; resta imperativo non esagerare e modulare il proprio vestiario in base alle situazioni.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità