Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:35 METEO:FIRENZE15°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Prof. Parisi su Alain Aspect, John F. Clauser e Anton Zellinger vincitori del Nobel per la Fisica 2022: «Lavoro eccezionale per lo sviluppo del computer quantistico che cambierà la nostra vita»

Attualità martedì 06 marzo 2018 ore 08:05

Pontedera piange Idy, freddato in strada

Il venditore senegalese colpito a morte a Firenze da un uomo di 65 anni era residente in città. In programma raccolta fondi e manifestazioni



PONTEDERA — Abitava in via Mazzini, nei pressi della stazione ferroviaria della città della Vespa Idy Diene, il venditore ambulante senegalese ucciso a Firenze da un uomo di 65 anni che era uscito di casa con l'intenzione di suicidarsi ma poi invece ha sparato a caso contro il primo che ha visto passare nei dintorni del ponte Vespucci. Lo sfortunato è stato proprio Idy, colpito da una scarica di sei proiettili solo perché passeggiava casualmente vicino al 65enne. 

Grande cordoglio a Pontedera, dove il senegalese di 54 anni viveva regolarmente da diversi anni.

"Ho appreso che la vittima di questa tragedia assurda e casuale è un nostro concittadino - ha commentato il sindaco Simone Millozzi -. La città di Pontedera esprime il proprio cordoglio e si stringe intorno al dolore dei familiari e degli affetti più cari".

Parole di tristezza anche da parte del presidente dell'associazione Senegal Solidarietà, Mamadou Diop: "La comunità senegalese di Pontedera esprime il suo profondo dolore a seguito dell'atto barbaro subito dal nostro concittadino Idy Diene residente a Pontedera. Tutte le nostre più sincere condoglianze alla famiglia. È la seconda volta che succede una cosa del genere. Voglio ricordare alla mia comunità di rimanere calmi, di continuare a vivere rispettando le regole e stare attenti perché purtroppo a volte da piccole cose possono nascere drammi. Nessuno però deve pensare che una sola persona che si comporta male rappresenta tutto l'Italia dove viviamo bene ormai da tanti anni".

"Ringrazio la comunità italiana e il Comune di Pontedera - ha aggiunto Diop - che ci hanno dimostrato la loro vicinanza per questa tragedia. Pensiamo di organizzare in città una raccolta fondi per aiutare la famiglia di Idy e venerdì prossimo un momento di preghiera comune per lui". A Firenze nel pomeriggio di oggi e sabato prossimo si terranno altre iniziative dedicate al senegalese.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

SERVIZIO - OMICIDIO DI UN VENDITORE AMBULANTE SUL PONTE VESPUCCI
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità