comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:15 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 28 ottobre 2020
corriere tv
Piazze in fiamme in Italia: guerriglia da Nord a Sud contro il Dpcm

Attualità mercoledì 12 novembre 2014 ore 17:11

Alluvioni, niente multe su Irpef pagato in ritardo

In 17 comuni toscani colpiti dal maltempo dal 10 al 14 ottobre non ci saranno sanzioni per i sostituti d'imposta che non hanno rispettato le scadenze



ROMA — Lo scorso 20 ottobre il ministro dell'Economia e delle Finanze aveva emesso un decreto grazie al quale era prevista la sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari nelle zone colpite dall'alluvione che tra il 10 e il 14 ottobre scorsi in Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Da quel testo erano però escluse le ritenute che devono essere operate e versate dai sostituti d'imposta e, per sanare questa falla, ecco arrivare oggi un nuovo decreto.

Secondo quanto stabilito nel testo, l'Agenzia delle Entrate potrà ora decidere di non applicare sanzioni nei confronti dei sostituti di imposta che operano nelle zone colpite dall'alluvione e che hanno versato in ritardo le ritenute a causa dei disagi procurati dal maltempo a ridosso della medesima scadenza.

Sono 17 in tutto i Comuni della Toscana interessati dal provvedimento: Bientina, Buti, Calcinaia, Castelfranco di Sotto, Pontedera, Santa Maria a Monte, Vicopisano e Volterra (provincia di Pisa), Larciano e Serravalle Pistoiese (provincia di Pistoia), Piombino (provincia di Livorno), Manciano, Orbetello, Capalbio, Follonica e Scarlino (provincia di Grosseto).



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità